Bagno di folla al Puedes. Mattioli: Ci salveremo, non giudicate la squadra dalle amichevoli

Se c’è scetticismo attorno a questa SPAL questa non si è vista nella serata di presentazione della squadra al “Puedes”, nel sottomura di via Baluardi. Lunedì sera più di mille persone si sono accalcate sotto al palco per acclamare giocatori, staff e dirigenza e dare così ufficialmente il via alla settimana che conduce alla prima di campionato. La serata presentata al musicista e comico Andrea Poltronieri ha visto sfilare tutti i componenti della rosa e dello staff, alcuni emozionati ed altri meno, e in coda ha riservato i due interventi più attesi. Quello sobrio e moderato di mister Semplici e il consueto show di Walter Mattioli.

mattioli palco puedes

“Non avevo dubbi sareste arrivati in tanti, – ha detto il presidente – non abbiamo paura, partiamo. Inizia questo campionato difficilissimo. Ho sentito cose particolari, di tifosi che si lamentano perché abbiamo perso qualche amichevole e mi rammarico, perché la gente dovrebbe sapere quanto è difficile preparare un campionato come quello che ci aspetta. Non guardiamo a qualche sconfitta, abbiamo creato un grande gruppo, un gruppo importante che non cambierei con alcun altro. Leggevo anche del Guerin Sportivo che ci colloca al 22° posto tra le 22 di B… bene! Ci fa piacere! Alla fine del campionato al direttore del Guerin Sportivo diremo: ‘Sabadon, at vist in dù ca sen rivà?‘. Per cui vi chiedo di sostenere questi ragazzi. E’ stata un’estate calda che per la verità non è ancora finita. Stiamo correndo contro il tempo per finire i lavori allo stadio e penso che il 4 si giocherà senz’altro a Ferrara, a meno che qualche istituzione non trovi qualcosa che non va. Ma dopo una corsa del genere non possono non farci giocare al Mazza. Il 31 i lavori saranno finiti, poi ci saranno le opportune verifiche, ma noi siamo pronti. Dovremo fare tante riunioni. Io già dormo poco, in più ho mia moglie che mi dice: ‘Mi avevi detto che una volta in serie B ti saresti riposato’. Le ho risposto: ‘L’anno prossimo quando andremo in serie A’. Perché qui tutti parlano di salvezza e credetemi che sarà difficilissimo. Io però sono sicuro che ci salveremo, ma per farlo ci sarà bisogno del vostro sostegno”.

semplici palco

Più posato Semplici: “E’ un’emozione che si rinnova ogni volta quella di ritrovarvi tutti insieme. Sicuramente quest’anno ci aspetterà un campionato bellissimo e allo stesso difficile. Bisognerà essere bravi a fare squadra e quando dico squadra non mi riferisco solo a loro ma a tutto l’ambiente. Perché dopo ventitre anni bisogna arrivare all’obiettivo che ci siamo prefissi, ossia mantenere la categoria. Vi aspettiamo, forza SPAL!”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0