Ultimo giorno di mercato anche in ufficio stampa: Rosa e Duatti lasciano, rientra Menegatti

Nell’ultimo giorno di mercato, alla SPAL ci sono stati movimenti in entrata ed uscita anche sul fronte dello staff. Mercoledì infatti è arrivata la notizia dell’avvicendamento in ufficio stampa: Leonardo Rosa e Alessio Duatti hanno lasciato l’incarico e per rimpiazzarli è tornato Enrico Menegatti, già addetto stampa da luglio 2013 a ottobre 2015.

Rosa e Duatti hanno affidato ad una lettera inviata alle redazioni le loro considerazioni: “Non vogliamo entrare nel merito dei diversi fatti accaduti nel corso degli ultimi mesi, semplicemente non c’erano più le condizioni per un proficuo proseguimento dell’attività. I tanti riconoscimenti ricevuti ci rendono estremamente orgogliosi del complesso lavoro svolto, per il quale abbiamo messo anima e cuore. Cogliamo l’occasione per ringraziare tutti i colleghi per la splendida collaborazione e la lealtà professionale venutasi a creare sin dall’inizio di questa esperienza, che ha evidenziato, tra le altre cose, l’importanza e il significato dei rapporti umani oltre che di quelli lavorativi. In ultimo sottolineiamo, non tanto per voi, quanto verso soggetti terzi, che questa interruzione di rapporto non ha nulla a che vedere con la distinta errata di Benevento, dal momento che quella vicenda esula totalmente dagli incarichi svolti e per la quale la società si è riservata di prendere provvedimenti interni verso i responsabili. Con immensa stima, auguriamo a tutte le redazioni e ai colleghi le migliori soddisfazioni professionali. – Cordialmente, Leonardo Rosa – Alessio Duatti”.

A Leonardo e Alessio va un sentito “grazie” per la cortesia, la disponibilità e la professionalità che hanno sempre dimostrato verso la nostra redazione. Valori tutt’altro che scontati in un ambiente frenetico e spesso rigido come quello del calcio professionistico. A Enrico Menegatti, che ritroviamo dopo dieci mesi, l’augurio di buon lavoro e che la collaborazione possa essere altrettanto positiva.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0