Ultimo giorno di mercato, si muove anche la SPAL: dall’Atalanta arriva in prestito Cristiano Del Grosso

L’ultimo giorno di mercato (si chiude stasera alle 23) vede muoversi anche la SPAL che ha ormai definito l’arrivo del laterale sinistro Cristiano Del Grosso in prestito dall’Atalanta. Classe 1983, non ha bisogno di grandi presentazioni: può vantare oltre 400 presenze tra i professionisti (di cui 228 in serie A) con le maglie Cagliari, Siena, Atalanta e infine Bari con cui ha disputato una parte della stagione 2015-2016 in serie B. La sua carriera ha vissuto un momento critico lo scorso dicembre, quando un serio incidente stradale lo ha costretto a una lunga degenza in ospedale e ad un complesso processo di recupero e riabilitazione. Dettaglio che potrebbe far sorgere delle perplessità, anche se da Bergamo assicurano che il giocatore è totalmente integro e profondamente motivato.

L’arrivo di Del Grosso apre inevitabilmente delle speculazioni in chiave tattica. Da un lato viene spontaneo pensare che la SPAL abbia voluto cautelarsi viste le preoccupazioni che hanno riguardato le prestazioni di Mora, dall’altro la mossa potrebbe anche suggerire che l’infortunio alla caviglia di Schiavon possa essere più serio di quanto si è detto. In tal caso Mora diventerebbe un’alternativa per il ruolo di mezzala, mentre alle spalle di Del Grosso rimarrebbe valida l’opzione Beghetto.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0