Vago al massimo: la Primavera stupisce tutti e stende a domicilio la corazzata Spezia

“Vago al massimo, vago a gonfie vele” è la colonna sonora del rientro dalla vittoriosa trasferta ligure per la Primavera Spal. Un successo atteso oltre vent’anni. Mattatore di giornata con una tripletta l’ex Inter Loris Vago, già autore del primo gol stagionale in Coppa Italia. Il ragazzo, che a Milano era indietro nelle gerarchie, sa che a Ferrara può ritagliarsi un ruolo da protagonista e oggi l’ha puntualmente dimostrato.

Parte a razzo la SPAL, pressing alto e spazi ridotti che inducono all’errore la retroguardia ligure. Vago ha le antenne dritte e intercetta un retropassaggio timido dei locali, tocco ad aggirare il portiere e SPAL in vantaggio. Guardia abbassata giusto il tempo di gustare il vantaggio e gli aquilotti approfittano di un errore in uscita degli ospiti lanciando nello spazio il veloce nigeriano Suleiman appoggia la sfera a Capelli che insacca il pari. La SPAL non si disunisce e ritrova il mordente di avvio gara. Il brasiliano Strefezza inizia ad imperversare lungo la fascia di appartenenza trovando una buon intesa con Mawuli, in forse fino alla vigilia. Panaccione va in difficoltà, il laterale brasiliano apparecchia al centro per Vago che, spalle alla porta, lavora bene la sfera e incrocia nell’angolino lungo dove Fontana non arriva. Azione in fotocopia al tramonto della prima frazione, sull’asse Strefezza-Vago, questa volta complice un’ingenuità difensiva, l’attaccante va a terra e l’arbitro assegna la massima punizione che l’ex nerazzurro trasforma portando a casa il pallone.
Nella ripresa, la SPAL resta sul pezzo e prova più volte la via della quarta rete: Ubaldi prima centra il palo, poi l’attaccante umbro trova il guizzo giusto con l’ennesimo filtrante proveniente da destra dopo uno scambio fra Mawuli e Strefezza.

Più che soddisfatto il tecnico Roberto Rossi, anche lui all’esordio in campionato, che veste i panni del pompiere: “Eravamo curiosi del nostro impatto sulla categoria e posso dire che è stato più che positivo. Al di là del risultato e dei gol, la squadra ha avuto subito l’atteggiamento e la cattiveria agonistica giusta. Questo farà la differenza soprattutto all’inizio. Ben disposti in campo, i ragazzi hanno svolto benissimo sia la fase di possesso palla, creando molto, che quella di non possesso. Ovviamente i gol hanno messo la gara in discesa e dato fiducia per ogni giocata. Manteniamo i piedi per terra e continuiamo a lavorare”.

SPEZIA-SPAL 1-4 (1-3)
SPEZIA: Fontana, Posenato, Panaccione (dal 18’s.t. Giuliani) , Mosti, Maigini, Acampora, Demofonti, Martorelli (dall’11’s.t. Bordini), Capelli (dal 24’s.t. Vatteroni), Cecchetti, Suleiman. A disp.: Barone, Gavini, Mannucci, Manfredi, Selimi, Della Pina, Cantatore, Vicini. All.: Giampieretti.
SPAL: Thiam; Granziera (dal 24’s.t. Boccafoglia), Equizi, Concas, Ferrari, Picozzi, Strefezza, Eklu Mawuli, Ubaldi, Artioli (dal 34’s.t. Cantelli), Vago (dal 16’s.t. Maghini). A disp.: Seri, Scarparo, Alfano, Cicognini, Righetti, Anostini, Boreggio, Foschini, Balboni. All.: Rossi.
ARBITRO: Sig. Guarnieri della sez. di Empoli (assistenti: Gnarra-Meocci)
MARCATORI: 8’p.t. Vago (SPA), 10’ p.t. Capelli (SPE), 17’p.t. e 45’p.t. (rig.) Vago (SPA), 15’s.t. Ubaldi (SPA)
AMMONITI: Granziera e Strefezza (SPA), Capelli e Maigini (SPE).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0