Mattioli incassa il punto con un filo di delusione: Pensavo si potesse vincere, brava l’Entella

Mattioli primo piano

Al termine di SPAL-Entella abbiamo annotato le impressioni a caldo del presidente Mattioli, del patron Colombarini e di due dei protagonisti oggi in campo, il capitano Giani e il centrocampista Beghetto.

WALTER MATTIOLI
“Alla fine quelli che rimangono sono sempre i bicchieri mezzi vuoti. Resta un po’ di amaro in bocca per non essere riusciti a conquistare una vittoria che sarebbe stata importantissima e che mi sarei aspettato di portare a casa facilmente dopo l’espulsione del giocatore dell’Entella. Inizialmente si era messa male e i ragazzi hanno fatto un mezzo miracolo, perché recuperare due gol in serie B penso sia quasi impossibile. L’Entella è una delle formazioni migliori che abbia mai visto scendere in campo contro la SPAL. Noi abbiamo avuto una grande reazione di autostima, però abbiamo commesso qualche errore di troppo che non ci permesso di fare bottino pieno. Ora dobbiamo essere con la testa già orientata a martedì, ci attende una partita difficile e molto sentita. Spero di vedere una splendida cornice di pubblico, come quella di oggi, e mi auguro che fuori dallo stadio non vengano commessi atti spiacevoli che potrebbero rovinare una bellissima serata di sport. So che i nostri tifosi si aspettano tanto da noi e sono convinto che non li deluderemo. Il presidente Abodi mi ha fatto una bella battuta oggi pomeriggio, mi ha detto ‘Rimanete con noi’. La SPAL ha i numeri per fare bene, abbiamo ancora tanto da lavorare e migliorare”.

SIMONE COLOMBARINI
“E’ stato un match emozionante, penso che nessuno dei presenti possa dire di non essersi divertito oggi pomeriggio. E’ difficile commentare il risultato finale, perché non saprei dire se in questo momento prevale l’amarezza per non aver sfruttato la superiorità numerica e le tante occasioni, o la soddisfazione per aver recuperato una situazione di svantaggio davvero problematica. Dobbiamo sicuramente fare tesoro degli errori commessi oggi e cercare di essere più concreti, la vena realizzativa sono convinto che migliorerà partita dopo partita”.

NICOLAS GIANI
“L’Entella è partita forte, noi ci abbiamo messo un po’ di più. Il loro primo gol, evitabilissimo, è nato da un corner, il doppio vantaggio è stato un demerito mio. Ho cercato di recuperare l’errore e fortunatamente siamo riusciti a pareggiare in pochi minuti. Nonostante non siano arrivati i tre punti, penso che oggi si sia visto un bel gioco, la SPAL ha tenuto un buon ritmo per tutta la gara. Dispiace di non aver sfruttato al meglio le diverse occasioni che siamo creati, ma stiamo bene, siamo sereni e consapevoli del percorso di crescita che stiamo portando avanti. Arriviamo all’incontro di martedì convinti di potercela giocare. Il Verona è una delle candidate alla vittoria del campionato, ma noi possiamo essere avversari ostici”.

ANDREA BEGHETTO
“Oggi è stata la mia prima partita in B da titolare e le sensazioni non possono che essere positive. Ci sono state alcune voci sul mio conto gli ultimi giorni di mercato che mi volevano in uscita, ma io ho un altro anno di contratto qui a Ferrara e sono contento e pronto a dare il mio contributo. Oggi abbiamo disputato una buona gara, ci è mancato solo quel pizzico di fortuna e quel guizzo in più che ci avrebbero potuto regalare la vittoria”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0