Difesa in difficoltà, Schiattarella illumina, Beghetto sfrutta la sua occasione

Beghetto vs Entella

Nonostante il risultato non sia stato completamente positivo, la SPAL ha offerto al proprio pubblico un’altra prestazione convincente. Il punto con la Virtus Entella è da guardare con ottimismo, considerato che il doppio vantaggio ligure avrebbe tagliato le gambe a chiunque. Andiamo a vedere tra gli spallini chi ha giocato meglio e chi, invece, è apparso più in ombra.

MERET 5.5 – Un errore in avvio che avrebbe potuto costare caro e due reti sulle quali non ci sentiamo di attribuirgli particolari responsabilità. Di certo non trasuda sicurezza ma l’età è dalla sua. Migliorerà.

GASPARETTO 5 – La velocità dei giocatori dell’Entella mette in difficoltà tutta la retroguardia, ma a soffrirne particolarmente è l’alto difensore spallino. Per il resto gioca una partita di ordinaria amministrazione, mettendo a disposizione la sua fisicità soprattutto sulle palle alte in area.

GIANI 6 – Suo l’errore sul gol dello 0-2 ospite, ma si fa perdonare poco dopo battendo Iacobucci di testa. Anche per il capitano gli attaccanti liguri sono cattivi clienti, ma alla lunga prende le giuste misure.

CREMONESI 6 – L’ex giocatore del Crotone si sta dimostrando acquisto più che azzeccato per la SPAL. Gioca in maniera ordinata senza strafare, ma sbaglia davvero poco. Dei tre dietro è quello che soffre meno la velocità ospite.

LAZZARI 6.5 – Corre e si danna l’anima sulla destra, riuscendo anche a mettere dentro qualche palla buona. Il dinamismo dei giocatori dell’Entella costringe l’esterno spallino ad una fase difensiva più attenta del solito. (dal 42’ SPIGHI ng – Aiuta i suoi come può).

SCHIATTARELLA 7 – La condizione dell’ex Latina migliora di giornata in giornata. Corre, pressa e tira: prova la botta al 26’ senza fortuna, ma trova la rete del pareggio. Il migliore in campo per la SPAL.

ARINI 6 – Eredita il ruolo del regista e lo fa con le qualità che tutti conoscono. Mette a disposizione della squadra tutta la sua esperienza e si porta a casa una meritata sufficienza.

MORA 6 – Buona prestazione per l’esterno spallino, oggi impiegato nel ruolo di interno sinistro al fianco di Arini. Dal suo piede partono diversi palloni al bacio per Beghetto, con il quale sembra formare un ottimo tandem. Cala alla distanza come tutto il resto della squadra. (dal 30’ st GRASSI 6 – Un quarto d’ora senza infamia e senza lode.)

BEGHETTO 6.5 – Al debutto da titolare in B l’esterno mancino fa vedere una buona personalità e conferma il piede educato messo in mostra nelle passata stagione. Meno propositivo nel secondo tempo, ma ha speso tante energie.

ANTENUCCI 6.5 – Prova a segnare (e a far segnare) in tutti i modi, giocando una partita di sacrificio. Nel primo tempo una rovesciata scalda il Mazza, nel finale si accende la spia rossa della riserva.

CERRI 5.5 – Da un giocatore con un fisico possente come il suo non ci si può certo aspettare esplosività. Nella prima frazione di gioco fa la torre per Antenucci, nel secondo perde un po’ di smalto e viene sostituito da Zigoni. (dal 34’ st ZIGONI ng – Tocca pochi palloni e prova a dare peso all’attacco estense).

SEMPLICI 6 – Schiera una formazione a sorpresa, inserendo Beghetto e rinunciando ad un regista puro. La partenza della sua squadra è da incubo ma la reazione in due minuti è indice che sotto il profilo mentale la SPAL è sul pezzo.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0