Un autogol nel recupero costa due punti alla Under17, Cottafava: Peccato, ma i progressi ci sono

E’ una sfortunata autorete in pieno recupero a impedire alla Under 17 della SPAL di festeggiare il primo successo stagionale. Il 2-2 finale, contro il Cittadella anch’esso fermo a zero punti in classifica prima di oggi, riassume una partita dai più volti, con la SPAL meritatamente in vantaggio per 2-0 al 46′ e poi un po’ ingenua nel farsi riprendere, soprattutto viste le diverse occasioni per segnare il terzo gol sia sul 2-0 che sul 2-1. I segnali di crescita rispetto alla partita con la Lazio però ci sono e possono confortare mister Cottafava.

Nell’undici iniziale il tecnico apporta tre modifiche rispetto all’ultima gara, con Ferrari, De Angelis e Clement preferiti a Palma, Del Sesto e Soverini. Entrambe le squadre si schierano col 433, ma è la SPAL a cercare di fare la partita, anche con una pressione alta, mentre il Cittadella cerca di agire di rimessa. Dopo dieci minuti prima occasione biancazzurra con un tiro dal limite dell’ottimo Clement parato da Vettorel. Il Cittadella risponde al 22′ con un assolo di Casarin che chiude troppo la conclusione sul primo palo. Al 25′ Galliano, da due passi, si divora la palla del potenziale vantaggio, dopo la bella azione di forza sulla destra di Clement e, dopo un paio di minuti, il Cittadella quasi ne approfitta con un tiro da lontano di Diouro sul quale Rossi, con l’aiuto della traversa, si salva. Le squadre ribattono colpo su colpo e sono i padroni di casa a sbloccare la partita per primi, al 31′ con un bella punizione di Amore che sorprende Vettorel sul suo palo.

La ripresa comincia con i ragazzi di Cottafava decisi a segnare il 2-0 che, visto anche un Cittadella abbastanza carente a livello qualitativo, potrebbe equivalere ad un’ipoteca il successo. Dopo pochi secondi Galliano ruba palla sulla trequarti approfittando dell’errore di Scalco, ma la sua conclusione termina tra le braccia del portiere veneto. Al 46′ i biancazzurri hanno maggior fortuna, con De Angelis che trova il gol della domenica e con un tiro a scendere sul secondo palo beffa Vettorel. Sembra fatta per gli spallini, che però calano colpevolmente in termini di concentrazione. Sulla ripresa del gioco successiva al gol, Rossi e Righi quasi la combinano grossa pressati da Casarin. Il Cittadella ci prova anche al 48′ con una conclusione di Pasinato. La SPAL, a suo favore, ha gli spazi che si creano in contropiede, ma Galliano sembra avere le polveri bagnate e svirgola malamente un altro bell’assist di Clement. Errori che nel calcio si pagano e al 55′ Righi si addormenta sulla linea del fallo laterale, consentendo al Cittadella di entrare dalla sua parte, con Bosco a mettere in rete da due passi su assist di Zarpellon. Un altro episodio chiave della giornata è sicuramente l’infortunio occorso, dopo pochi secondi dal suo ingresso in campo, a Soverini, con sospetto interessamento del ginocchio. La SPAL ha comunque di nuovo un’opportunità per il terzo gol, al 63′, ma questa volta è Clement a divorarsela. Il Cittadella non si dà per vinto e al 65′ prima impegna Rossi con un tiro da lontano di Pizzinato e poi manca il gol da pochi passi con Bosco. La beffa però arriva in pieno recupero quando Ferrari, nel tentativo di chiudere su un avversario in mezzo all’area, colpisce male e infila Rossi.

E’ comunque soddisfatto mister Cottafava a fine partita: “Analizzando la partita a 360 gradi sono contento, anche perché serve tempo per costruire le cose. L’importante è migliorarsi e questo si è visto, abbiamo pressato più alto, recuperato palloni, avuto più occasioni di loro sia sul 2-0 che sul 2-1, in particolare con Clement e Galliano. Ovvio che prendere gol all’ultimo minuto rode un po’, ma il nostro dev’essere un percorso di crescita e oggi qualcosa in più si è visto”.

S.P.A.L.-CITTADELLA 2-2 (1-0)

S.P.A.L. (433): Rossi; Spaltro, Aguiari (dal 18′ s.t. Zanella), Ferrari, Righi; De Angelis (dal 18′ s.t. Pertica), Amore, Scognamiglio; Clement, Galliano (dal 18′ s.t. Soverini, dal 21′ s.t. Tito), Tomasini (dal 28′ s.t. Del Sesto). A disp. Riccomini, Mantovani, Pellielo, Frighi. All.: M. Cottafava.

CITTADELLA (433): Vettorel; Zarpellon, Scalco, Gentile, Pizzinato; Galdiolo (dal 32′ s.t. Rizzolo), Papi, Pasinato; Casarin (dall’11’ s.t. Stefani), Bosco, Diouro (dal 39′ s.t. Baratto). A disp. Rosteghin, Caradonna, Giacobbo, Zuanon, Bozzato, Sgarbossa. All.: Romanin.

ARBITRO: Sig. Baldelli di Reggio Emilia (ass.ti: Fantinati e Finchi)
MARCATORI: 31′ p.t. Amore (S), 6′ s.t. De Angelis (S), 15′ s.t. Bosco (C), 42′ s.t. autogol Ferrari (pro C).
AMMONITI: Amore (S), Rizzolo (C), Clement (S).
NOTE: mattinata primaverile, terreno in buone condizioni. Spettatori 100 circa. Angoli: 6-2 per il Cittadella. Recuperi: pt 0’ st 4’.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0