Finalmente Vicari, il rodaggio è ufficialmente concluso: Ci gira male, ma restiamo fiduciosi

presentazione Vicari

Dopo averlo aspettato con una certa curiosità per un mese, lunedì scorso i tifosi hanno finalmente potuto vedere in azione Francesco Vicari. Contro il Perugia il difensore classe 1994 ha fornito una prova tutto sommato buona, anche se Nicastro in occasione dell’1-0 ha staccato proprio davanti a lui sul cross di Del Prete: “Sicuramente – ha ammesso il giocatore in conferenza stampa – potevo fare meglio io così come tutti i miei compagni, però anche riguardandolo più volte mi sento di dire che Nicastro ha fatto un gran gol. Magari potevo stargli più attaccato, ma non era semplice”.
Vicari, oltre all’autocritica, ha offerto la sua interpretazione sul momento difficile dei biancazzurri: “Sicuramente ci sono rammarico e rabbia per queste due sconfitte, soprattutto per l’ultima perché è arrivata alla fine e in quel modo fa più male. Contro il Perugia non abbiamo sofferto praticamente mai e alla prima vera occasione ci hanno fatto gol. Purtroppo è un periodo in cui gira male e i nostri avversari segnano anche creando poco. Però dobbiamo cancellare subito quello che è successo e pensare alla Salernitana”.

Il difensore ha poi spiegato le ragioni del mese di rodaggio che lo ha riguardato: “Purtroppo sono un ragazzo che fa fatica un po’ fatica ad ambientarsi e dovevo trovare la giusta intesa con i compagni. Ho dovuto lavorare a livello tattico, perché il modulo del mister è molto diverso da quello in cui ho giocato negli ultimi due anni. Anche fisicamente non ero al massimo. Ho fatto la preparazione a Novara, ma non ho mai giocato partite”. Rimane il peso delle aspettative nei suoi confronti, visto che la SPAL ha investito una somma non certo esigua per portarlo a Ferrara: “Come ho detto quando sono arrivato, io voglio ripagare la fiducia che mi è stata data. Poi chiaramente se arrivano i risultati è meglio per tutti. Nei tre di difesa posso giocare indifferentemente a destra, a sinistra o al centro. Ho già fatto tutti e tre i ruoli e mi sono trovato molto bene con i miei compagni di reparto. Mi adeguerò in base alle esigenze del mister”.

Vicari è apparso molto propositivo e già proiettato al futuro. In particolar modo al match di sabato. “Adesso dobbiamo pensare alla Salernitana. Sicuramente in B non ci sono partite facili e la Salernitana ha degli ottimi giocatori. Là davanti sono molto forti. Oltre a Rosina che conosciamo tutti, bisogna stare attenti anche Coda e Donnarumma. Noi comunque dobbiamo stare tranquilli e sereni perché stiamo lavorando bene e anche in campo, al di là del risultato, ci sono state delle buone prestazioni. Dobbiamo continuare così e cercare di evitare quei piccoli errori che facciamo”. Stesso discorso vale anche per un reparto offensivo ancora a secco, eccezion fatta per il gol di Zigoni contro il Vicenza: “Il problema è che arrivano pochi palloni buoni ed è sempre difficile capitalizzare quando si hanno a disposizioni solo palloni non perfetti”.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0