Gol ed emozioni al Mazza, è un gol di Antenucci a mettere al tappeto la Salernitana per 3-2

esultanza antenucci e mora

Sorrisi d’autunno al “Paolo Mazza”: dopo due sconfitte consecutive la SPAL ritrova la gioia dei tre punti e il gol di Antenucci in un colpo solo. Nonostante qualche patema con l’uomo in più, la SPAL può godersi una settimana di tranquillità e preparare la sfida col Pisa con maggior serenità.

Semplici conferma Vicari al centro della difesa e Del Grosso a sinistra. Rientra capitan Giani, out Cerri, in panchina Arini e Gasparetto. La Salernitana ritrova Tuia e Della Rocca rileva Busellato in mediana. Alla prima occasione passano i granata: punizione dalla sinistra calciata da Rosina, torre di Coda che pesca in area Donnarumma, bravo ad anticipare Cremonesi e ad infilare la palla in rete. Immediata la reazione dei padroni di casa: la Salernitana perde palla in uscita con Schiavi, Zigoni la recupera e scarica verso Terracciano che respinge, ma la sua conclusione murata arriva tra i piedi di Schiattarella che a sua volta scarica in rete con rabbia. Dopo il pieno d’emozioni all’alba del match, la SPAL va in battaglia contro la qualità del tridente granata, mettendoci gamba e organizzazione. I biancazzurri provano ad impostare con Schiattarella, Zigoni fa a sportellate, ma la manovra più fluida è quella granata. Al 31’ incomprensione sulla linea di centrocampo tra Rosina e Coda, interviene Giani che verticalizza per Antenucci, l’ex Leeds elude il marcatore e cerca l’angolino opposto, ma Terracciano si distende e allunga in corner. Buon momento spallino: al 35’punizione dai 25 metri, con Del Grosso che fa la barba al palo. Il vantaggio della SPAL arriva tre giri di lancette più tardi. Mora, che aveva iniziato bene, si fa trovare libero in area su un corner dalla sinistra e di testa beffa Terracciano. È la dimostrazione che saper leggere la traiettoria della palla fa bene alla salute. Salernitana che si rivede in avanti al tramonto della prima frazione: Coda sfonda dalle parti di Giani e Vicari e mette al centro, ma Cremonesi anticipa il tap-in di Donnarumma con mestiere. Prima frazione equilibrata, a strappi, con la SPAL che tiene bene il campo.

Nemmeno il tempo di annotare il cambio Vicari-Gasparetto, con l’ex Cittadella al centro della difesa, che Coda colpisce al volo un invito dalla sinistra e trova un eurogol che vale il 2-2. SPAL confusa e tramortita, la luce l’accende ancora il filosofo Mora che sradica la sfera dai piedi di Vitale e allarga per Antenucci, gioco di gambe dell’attaccante e rasoiata di precisione sul palo lungo, per Terracciano nulla da fare, siamo 3-2. Emozioni continue: carambola in area SPAL , braccio galeotto di Giani, legittime le proteste granata, ma Ghersini fa proseguire. Biancazzurri rinvigoriti dal gol, soprattutto Antenucci che con un diagonale mette i brividi a Terracciano. Sannino passa a tre punte con l’ingresso di Improta, ma è il mancino di Vitale a portare pericoli su piazzato. La SPAL arretra, ma la Salernitana non ha le idee chiare. C’è il tempo dell’esordio in B di Silvestri, che prende il posto di uno sfinito Lazzari, efficace contro il più esperto Vitale. Improta manca lo specchio con un colpo di testa poi sul rovesciamento di fronte Antenucci viene steso da Bernardini. Giallo per il difensore, poi battibecco tra Schiavi e Zigoni che beccano entrambi l’ammonizione. Per il centrale granata arriva il rosso per doppio giallo, trasferta da dimenticare. Al 44’ però Branduani deve volare per deviare in angolo un tiro di Improta, e salvare così una vittoria che vale come l’oro.

SPAL-Salernitana 3-2

SPAL (352): Branduani; Cremonesi, Vicari (dal 1’s.t. Gasparetto), Giani; Lazzari (dal 34’s.t. Silvestri), Schiattarella, Castagnetti, Mora, Del Grosso(dal 22’s.t. Arini); Antenucci, Zigoni. A disp.: Marchegiani, Grassi, Finotto, Beghetto, Picchi, Pontisso All.: Semplici.

SALERNITANA (3412): Terracciano; Tuia (dall’8’s.t. Mantovani), Schiavi, Bernardini; Laverone (dal 18’s.t. Improta), Odjer, Della Rocca, Vitale; Rosina; Coda, Donnarumma (dal 33’s.t. Pereira). A disp.: Iliadis, Ronaldo, Busellato, Caccavallo, Luiz Felipe, Zito. All.: Sannino

Arbitro: Sig. Ghersini della sez. di Genova (assistenti: Gori e Fiore, quarto uomo: Volpi)
MARCATORI: 4’p.t. Donnarumma (SA), 7’p.t. Schiattarella (SP), 38’p.t. Mora (SP), 1’s.t. Coda (SA), 10’s.t. Antenucci (SP).
AMMONITI: Schiattarella (SP), Cremonesi (SP), Schiavi (SA), Zigoni (SP), Bernardini (SA).
ESPULSO: al 40’s.t. Schiavi (SA) per somma d’ammonizioni.
NOTE: cielo sereno, terreno in buone condizioni. spettatori paganti 2698, TOTALE 6.730, con 484 tifosi della Salernitana, abbonati 4231 (incasso e rateo non comunicati). Angoli: 8-7 per la Spal. Rec.: 1’ pt, 5’s.t.Prima del fischio di inizio il saluto a Edi Reja e Giulio Boldrini.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0