Verso Pisa con qualche dubbio: Schiavon out, Giani e Lazzari non al meglio ma ci saranno

Semplici luglio 2016

Dopo la vittoria conquistata contro la Salernitana per la SPAL è tempo di trovare continuità di risultati. Per riuscirci bisognerà iniziare a macinare punti anche in trasferta, magari a partire già da questa domenica in un’Arena Garibaldi che da sempre rappresenta terreno ostico. Mister Leonardo Semplici non ne fa un dramma anche se sa bene a cosa sta andando incontro: “Ci aspetta una partita tosta contro una squadra che non molla mai, non da adesso, ma già dall’anno scorso. L’abbiamo capito sulla nostra stessa pelle. Dalle problematiche societarie ed extra calcistiche stanno traendo una forza incredibile che gli permette di gettare il cuore oltre l’ostacolo. Sembra strano a dirsi, ma queste vicende credo proprio che li abbiano ringalluzziti, sia mentalmente che moralmente: hanno fatto quadrato e questo li ha portati a raggiungere risultati sicuramente importanti. Ma noi con la vittoria di sabato scorso ci siamo scrollati di dosso tutte le ansie e le preoccupazioni derivanti da un mese di risultati non buonissimi. Andremo là per giocare la nostra partita e cercando di metter in pratica quello che meglio sappiamo fare senza concedere ancora dei gol su disattenzioni grossolane”.

La SPAL, però, per la prima volta in stagione dovrà rinunciare ai suoi tifosi, impossibilitati ad andare in trasferta vista l’apertura parziale dell’Arena riservata solo agli abbonati del Pisa: “Ho letto la notizia questa mattina, ma non voglio esprimermi perché se no si andrebbe troppo per le lunghe. Quindi no comment. Lascio che di queste cose si occupino gli organi competenti. Cosa dirò ai ragazzi? Di non pensarci e di giocare tranquilli e rimanere concentrati su ciò che accade in campo. Il mio compito esula da tutto ciò, io devo trasmettere solo cose positive ai miei giocatori. Ovvio, comunque, che dispiace quando si vengono a creare situazioni del genere”.

Il campionato di B, almeno per il momento, sembra che se ne infischi delle gerarchie e del blasone delle squadre: tre delle prime cinque in classifica sono neo-promosse e una di queste è proprio il Pisa: “E’ vero, i numeri parlano chiaro, ma è presto per dare giudizi e fare considerazioni di questo genere, siamo solo alla settima giornata. Come fanno ad essere li? Già l’anno scorso lo dicevo che secondo me avevano la squadra più forte del nostro girone. Alla fine siamo arrivati davanti noi, ma loro hanno vinto in modo convincente i play-off e quest’anno hanno confermato gran parte della rosa che avevano la stagione passata, integrandola con tre o quattro giocatori importanti. Stanno facendo molto bene, non c’è alcun dubbio. Ma noi siamo sereni: credo che il campionato della SPAL sia iniziato dalla partita con la Salernitana e sono convinto possa continuare nel migliore dei modi”.

Al Romeo Anconetani è molto probabile che Semplici riproponga l’undici che ha avuto la meglio contro la Salernitana. Unico indisponibile per la gara di domenica sarà Schiavon, mentre sembrano in dubbio – ma neanche tanto – Lazzari e Giani: “Eros è ancora fuori dai giochi e dovrà restare fermo ancora per un po’: la caviglia non gli vuole proprio dare tregua. Nicolas in settimana ha fatto qualche allenamento differenziato, ma ci sarà anche se non è al 100%. Manuel è stanco, ma gli chiederò un ulteriore sforzo perché se no saremmo costretti a cambiare anche il nostro modo di giocare”. Confermato, quindi, il tandem Mora-Del Grosso sull’out di sinistra? “E chi lo sa… può essere. Lo sapete che non mi sbilancio mai. Di sicuro stanno facendo entrambi molto bene: uno spinge come un forsennato, l’altro sotto il punto di vista dell’esperienza ha pochi eguali. Comunque tutta la squadra sta facendo bene, non bisogna focalizzarsi sui singoli”. In cabina di regia conferma per Castagnetti (“Da quando ha recuperato dall’infortunio sta crescendo esponenzialmente dopo un avvio un po’ titubante”), davanti la coppia Zigoni-Antenucci, anche se Finotto potrebbe soffiare il posto da titolare in volata all’ex Milan.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0