Dura presa di posizione degli ultras contro la Lega di B: Una manica di incapaci super-pagati

La decisione di far disputare Pisa-SPAL a porte parzialmente aperte, con conseguente esclusione a priori dei tifosi biancazzurri ovviamente non ha lasciato indifferenti gli ultras biancazzurri, che nel pomeriggio di sabato hanno diffuso un comunicato tramite la loro pagina Facebook ufficiale. Di seguito il testo integrale:

Ancora una volta una trasferta vietata, ma non ci piangeremo addosso. Piuttosto faremo attenzione affinché questa offesa non sia dimenticata e non resti impunita. Non entriamo nel merito delle vicende societarie del Pisa calcio, vicende che a queste latitudini conosciamo bene e che, avendole vissute, non auguriamo a nessuna tifoseria e a nessuna città. Il nostro sdegno e la nostra rabbia sono tutte e solamente per la Lega Calcio e per il suo vile immobilismo: una lega asservita alle TV e al denaro, una lega incapace di tutelare gli interessi dei tifosi e delle società calcistiche. Una lega capace di muovere il culo solo per riscuotere il ghello o per emanare regole e regoline che poi non riesce a far rispettare, a meno che non si tratti di miseri provvedimenti utili solamente a una visione iper realistica della partita su schermi super grandi e super piatti, come i vostri padroni di Sky ordinano! Per la Curva Ovest e per la città di Ferrara, voi, dal presidente Abodi fino all’ultimo consigliere, siete solo una manica di incapaci super pagati, ai quali non va riconosciuto altro se non il nostro disprezzo“. – Otto Settembre

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0