Ingresso decisivo con gol, Arini match-winner: Punti pesanti, ma non montiamoci la testa

Nel post-partita di Pisa-SPAL abbiamo raccolto le impressioni del match-winner Mariano Arini e del difensore Michele Cremonesi. Ecco cosa ci hanno detto.

MARIANO ARINI
“Sono contento sia per il gol sia per la prestazione, credo di aver giocato una buona partita. Era importante fare risultato contro il Pisa per trovare una continuità dopo la vittoria di sabato scorso con la Salernitana. Ora cominciano ad arrivare i risultati e la situazione si è capovolta rispetto a qualche settimana fa. Il campionato di serie B è così: bastano due vittorie per ritrovare entusiasmo. Non dobbiamo montarci la testa ed è importante mantenere i piedi per terra, perché è dura e ci aspettano ancora troppe gare. Durante il primo tempo abbiamo fatto un po’ di fatica in più perché i nostri avversari si chiudevano bene. Dopo l’intervallo, a parer mio, siamo venuti fuori meglio fisicamente e alla lunga questo ha pagato. Fortunatamente è arrivato il mio gol, è stato bravo Antenucci a inserirsi da dietro e a servirmi. Questi tre punti ci permettono di affrontare la settimana nel modo giusto per prepararci al meglio in vista della trasferta di venerdì a Cesena, dove ritroveremo mi auguro anche il nostro pubblico, perché giocare senza tifosi secondo me non è calcio”.

MICHELE CREMONESI
“Abbiamo fornito una prestazione tosta, contro una squadra di un certo livello che in casa ha sempre fatto bene. Nel primo tempo abbiamo sofferto un po’ di più rispetto alla ripresa, mantenendo un atteggiamento più attendista. Poi, invece, siamo stati bravi ad imporre agli avversari le nostre giocate in fase di palleggio, riuscendo ad essere anche più pericolosi. Avevamo la sensazione di poter vincere, e alla fine il risultato ci ha dato ragione. Siamo felici di questo, fa parte del nostro percorso di crescita”.
Sull’intesa coi compagni: “Lavoriamo molto in settimana e indipendentemente da chi scende in campo cerchiamo di dare sempre il massimo”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0