La chiamata alle armi della Krifi 4T, Baroni: Dobbiamo ricominciare a sfornare talenti

Martedì la Sala degli Arazzi della residenza municipale ha aperto i suoi battenti per ospitare la tradizionale conferenza stampa di inizio stagione della Krifi Caffè 4 Torri. L’assessore allo sport Simone Merli ha fatto da padrone di casa, lasciando alla dirigenza ed alla squadra la possibilità di presentare il campionato ormai alle porte. La prima novità della giornata giunge dopo una lunga estate di incertezze: Mauro Baroni continuerà ad essere presidente della 4 Torri, come ha annunciato fin da subito Riccardo Cavicchi. “Con Baroni ancora al timone dobbiamo ricominciare da dove siamo partiti dieci anni fa, quando eravamo un gruppo di appassionati del volley che ha voluto riportare la pallavolo in città. E’ arrivato il momento di tornare a quello spirito coinvolgendo professionisti ed imprenditori che hanno avuto un passato più o meno recente nel volley. Sono passati troppi anni dai fasti dell’A1, ora è arrivato il momento di fare una chiamata alle armi”. All’appello di Cavicchi si è associato anche lo stesso Baroni, recentemente premiato per la sua carriera al Galà dello Sport del Coni Ferrara: “Da oggi servono professionalità ed imprenditorialità, perché fare progetti significa allargare i propri orizzonti e quindi coinvolgere gli imprenditori. Sono ancora qui come presidente per questo, perché ho a cuore il futuro della pallavolo a Ferrara ed ho a cuore i giovani pallavolisti ferraresi. In questi dieci anni il vivaio non ha prodotto sufficienti talenti, perciò abbiamo bisogno di allargare il nostro orizzonte. Continueremo sempre a credere in uno sport pulito e puro come la pallavolo”.

Considerazioni a cui si è accodato l’assessore Merli: “Capisco la difficoltà del crescere un vivaio che produca sufficienti talenti per le prime squadre, ma del resto la difficoltà è innanzitutto territoriale. Ferrara è una città vecchia, in cui i ragazzi diminuiscono e le società sportive crescono. Dobbiamo coltivare le nostre generazioni, educarle allo sport. Mi auguro che la vostra chiamata alle armi trovi riscontri: è importante che gli imprenditori capiscano che per poter godere di uno spettacolo in città, è necessario prima pagare i biglietti d’ingresso”.

Non è mancata nemmeno una presentazione del campionato da parte di coach Marco Martinelli, che si è mostrato molto fiducioso: “Nonostante io sia molto contento della squadra che abbiamo allestito, il passaggio alla serie B unica non ci agevola: riuscire a fare bene durante la regular season potrebbe comunque non servire a nulla visto il vincolo dei playoff. Tutto potrebbe decidersi in venti giorni dopo la fine del campionato, giorni in cui potrebbe succedere qualsiasi cosa. Ho comunque a disposizione una squadra che ha molte potenzialità, lavoreremo per poterle sfruttare e poi il campo dirà l’ultima parola sul nostro lavoro. Molte squadre provengono dalla B2 e le conosciamo poco, alcune si sono rinforzate, tutte puntano ad essere competitive. Faremo ovunque il nostro meglio, a partire da questo sabato a Cesena”.

La Krifi Caffè 4 Torri insomma si è presentata in gran spolvero, con grandi ambizioni per il futuro ed obiettivi molto chiari. Sull’onda di questo rinnovamento, sono stati ripensati il sito ufficiale ed il magazine distribuito durante le partite casalinghe. Ultima novità, il progetto “porta un amico”: a seguito del mancato ripescaggio della quattordicesima squadra, ogni abbonato potrà portare gratis un amico per una delle altre dodici partite casalinghe. Non ci resta che aspettare le ore 20.30 del prossimo sabato, per vedere come si aprirà il campionato dei granata contro la Fenice Cesena.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0