Il weekend degli spallini in prestito: segnali di crescita da Posocco, Rigon e Dalla Vedova

Nell’ultimo turno sorride Posocco, male invece Bellemo. Seveso tiene inviolata la propria porta, mentre si rivede, anche se solo in panchina, Farina al Castelfranco. Bene Dalla Vedova e Rigon, giornata da incubo per Sarto e Di Domenico. Ancora fermi Panatti e Capezzani.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 8 presenze, 573’ minuti giocati) – Il Santarcangelo supera il Lumezzane con un secco 2-0, grazie al doppio sussulto all’alba e al crepuscolo del secondo tempo. Mister Marcolini non rinuncia a Posocco da laterale nel suo 352. Buona giornata di spinta per l’esterno che a con i clementini sta avendo la fiducia giusta per aver confidenza con la categoria e crescere.

ALESSANDRO BELLEMO (Alma Juventus Fano, 8 presenze, 720’ minuti giocati) e LORENZO CAPEZZANI – Momento difficile per il Fano di Cusatis. Affrontare una squadra esperta come la Reggiana in trasferta non aiuta. Prevedibile il tracollo (3-1). I media locali additano una rosa non all’altezza eppure Carotti e Ingretolli che conoscono la categoria partono spesso dalla panchina. Capezzani assente, per Bellemo una maglia da titolare, ma Calvano, Bovo e Angiulli lì in mezzo gli fanno passare una brutta giornata.

SERIE D

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 1 presenza, 30’ minuti giocati, 1 gol) – La Pro soffre di vertigini. Seconda sconfitta di fila dopo aver raggiunto la vetta. Perde in casa con il Gozzano (1-2). Assente il centrocampista.

ANDREA SEVESO (Caravaggio, 5 presenze, 450’ minuti giocati, 5 gol al passivo) – Caravaggio corsaro in casa del Ciserano (0-1) dell’ex Lauricella. Il portiere mantiene l’imbattibilità e la squadra si issa momentaneamente al sesto posto.

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 4 presenze, 298’ minuti giocati) – Buona prova del terzino nel pareggio per 1-1 con la Virtus Vecomp Verona, con i locali schierati col 433. Lascia il campo al 31’ della ripresa per Topao. Si sprecano i complimenti per il giovane spallino da parte dei colleghi del Gazzettino: “I due imberbi terzini, Rigon e soprattutto la freccia nera, Scandilori, possono sognare un futuro lontano dai campi di periferia”, e ottiene un’ampia sufficienza: “6,5. Si svolgano accertamenti sulla carta d’identità: non può essere un 98”.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 6 presenze, 496’ minuti giocati, 1 gol) – Novanta minuti solidi per il biondo centrocampista spallino nella sconfitta di misura dei deltini in casa della Pianese (1-0).

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 6 presenze, 520’ minuti giocati) – La neopromossa tiene botta finché può contro il più esperto Mestre, poi nella ripresa è un assedio ospite e i padroni di casa abdicano (1-3). Per la Tribuna prova da 6 per il mediano spallino schierato da interno del 442. Lascia il posto a Markovic al 25’ della ripresa. Due minuti dopo aver raggiunto il momentaneo pari effettua una progressione a sinistra per poi suggerire il possibile 2-1 a De Martin, la difesa mura.

ENRICO SARTO (Alfonsine), NICHOLAS DI DOMENICO – Saltano la trasferta di Campobasso con la prima squadra, vengono impiegati nella Juniores che viene surclassata dal Mezzolara con un pesante 1-4 casalingo. Di Domenico si fa espellere al 45’ del primo tempo per proteste contro l’arbitro che così gli mostra il secondo giallo. Sarto lanciato a rete al 76’ viene steso da La Presa che becca il rosso e ristabilisce la parità numerica.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 3 presenze, 240’ minuti giocati) – Il Castelfranco supera di misura lo Scandicci (1-0), il laterale, recuperato dall’infortunio, siede in panchina.

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 5 presenze, 450’ minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (5 presenze, 216’ minuti giocati) – E’ sfortunata la prima insieme da titolari dei due giovani spallini in prestito ai ramarri. Passa il Castrocaro al 57’ con Battistini. Partita ordinata dei due.

0