Il weekend degli spallini in prestito: segnali di crescita da Posocco, Rigon e Dalla Vedova

Nell’ultimo turno sorride Posocco, male invece Bellemo. Seveso tiene inviolata la propria porta, mentre si rivede, anche se solo in panchina, Farina al Castelfranco. Bene Dalla Vedova e Rigon, giornata da incubo per Sarto e Di Domenico. Ancora fermi Panatti e Capezzani.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 8 presenze, 573’ minuti giocati) – Il Santarcangelo supera il Lumezzane con un secco 2-0, grazie al doppio sussulto all’alba e al crepuscolo del secondo tempo. Mister Marcolini non rinuncia a Posocco da laterale nel suo 352. Buona giornata di spinta per l’esterno che a con i clementini sta avendo la fiducia giusta per aver confidenza con la categoria e crescere.

ALESSANDRO BELLEMO (Alma Juventus Fano, 8 presenze, 720’ minuti giocati) e LORENZO CAPEZZANI – Momento difficile per il Fano di Cusatis. Affrontare una squadra esperta come la Reggiana in trasferta non aiuta. Prevedibile il tracollo (3-1). I media locali additano una rosa non all’altezza eppure Carotti e Ingretolli che conoscono la categoria partono spesso dalla panchina. Capezzani assente, per Bellemo una maglia da titolare, ma Calvano, Bovo e Angiulli lì in mezzo gli fanno passare una brutta giornata.

SERIE D

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 1 presenza, 30’ minuti giocati, 1 gol) – La Pro soffre di vertigini. Seconda sconfitta di fila dopo aver raggiunto la vetta. Perde in casa con il Gozzano (1-2). Assente il centrocampista.

ANDREA SEVESO (Caravaggio, 5 presenze, 450’ minuti giocati, 5 gol al passivo) – Caravaggio corsaro in casa del Ciserano (0-1) dell’ex Lauricella. Il portiere mantiene l’imbattibilità e la squadra si issa momentaneamente al sesto posto.

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 4 presenze, 298’ minuti giocati) – Buona prova del terzino nel pareggio per 1-1 con la Virtus Vecomp Verona, con i locali schierati col 433. Lascia il campo al 31’ della ripresa per Topao. Si sprecano i complimenti per il giovane spallino da parte dei colleghi del Gazzettino: “I due imberbi terzini, Rigon e soprattutto la freccia nera, Scandilori, possono sognare un futuro lontano dai campi di periferia”, e ottiene un’ampia sufficienza: “6,5. Si svolgano accertamenti sulla carta d’identità: non può essere un 98”.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 6 presenze, 496’ minuti giocati, 1 gol) – Novanta minuti solidi per il biondo centrocampista spallino nella sconfitta di misura dei deltini in casa della Pianese (1-0).

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 6 presenze, 520’ minuti giocati) – La neopromossa tiene botta finché può contro il più esperto Mestre, poi nella ripresa è un assedio ospite e i padroni di casa abdicano (1-3). Per la Tribuna prova da 6 per il mediano spallino schierato da interno del 442. Lascia il posto a Markovic al 25’ della ripresa. Due minuti dopo aver raggiunto il momentaneo pari effettua una progressione a sinistra per poi suggerire il possibile 2-1 a De Martin, la difesa mura.

ENRICO SARTO (Alfonsine), NICHOLAS DI DOMENICO – Saltano la trasferta di Campobasso con la prima squadra, vengono impiegati nella Juniores che viene surclassata dal Mezzolara con un pesante 1-4 casalingo. Di Domenico si fa espellere al 45’ del primo tempo per proteste contro l’arbitro che così gli mostra il secondo giallo. Sarto lanciato a rete al 76’ viene steso da La Presa che becca il rosso e ristabilisce la parità numerica.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 3 presenze, 240’ minuti giocati) – Il Castelfranco supera di misura lo Scandicci (1-0), il laterale, recuperato dall’infortunio, siede in panchina.

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 5 presenze, 450’ minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (5 presenze, 216’ minuti giocati) – E’ sfortunata la prima insieme da titolari dei due giovani spallini in prestito ai ramarri. Passa il Castrocaro al 57’ con Battistini. Partita ordinata dei due.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0