Gli squali non fanno paura alla Bondi: Roseto letteralmente travolta al Pala HiltonPharma

bowers appoggia vs roseto

Primi due punti stagionali conquistati per la Bondi e prima battuta d’arresto per Roseto che si deve arrendere ai biancazzurri in formato scintillante. Partita guidata dall’inizio alla fine dai ragazzi di coach Trullo che mettono in campo un basket davvero efficace e piacevole da guardare, senza essere mai intimiditi dalle deboli reazioni degli abruzzesi. Grande prestazione di un Bowers da 36 punti, 13 rimbalzi e 6 assist.

Ottimo inizio per Ferrara che, nonostante una difesa non certo delle migliori, infligge agli avversari un parziale di apertura di 16-6 guidata dalla coppia Bowers/Roderick. Come detto a farla da padrone in questo avvio è la fase offensiva, mentre le difese vengono un po’ trascurate da entrambe le squadre. Alla metà del primo parziale, Roseto comincia a prendere ritmo in attacco e, nonostante un Bowers in grande spolvero, riesce a ricucire un minimo lo svantaggio (24-19). Dopo il timeout speso da coach Trullo, i biancazzurri ricominciano a macinare punti, ma a questo punto Roseto è entrata a regime e risponde colpo su colpo alle iniziative ferraresi. Il primo quarto si chiude con Ferrara in vantaggio per 31-24 grazie anche ad un Bowers da 14 punti, 3 rimbalzi e 2 assist.
Rientrano in campo le due squadre e alla tripla di Amoroso da una parte risponde il giovane Mastellari con due bombe consecutive che ristabiliscono la doppia cifra di vantaggio (37-27). Da qui, blackout biancazzurro. Complici alcune giocate forzate, i padroni di casa subiscono un parziale negativo di 9-2 che riporta gli Sharks sotto di tre lunghezze (39-36). Fortunatamente Ferrara è brava a non mollare completamente e grazie alla bomba di Bowers riesce a rimettere 7 punti tra sé e gli avversari (45-38). La tripla segnata da Cortese chiude il secondo periodo, con la Bondi ancora in vantaggio per 52-41.

Nella ripresa ad aprire le marcature ci pensa Moreno con una bomba dall’arco, seguito a ruota dall’ottimo gancio in post basso di Pellegrino che fa volare i suoi sul +15 (57-42). Roseto sembra essere rimasta negli spogliatoi e, complice la buona difesa messa in campo dai biancazzurri, si ritrova con venti punti da recuperare (66-46) a quattro minuti dalla fine del quarto. Ferrara continua ad avere il controllo della partita, sempre guidata da un ottimo Bowers, mentre gli “squali” sembrano aver perso totalmente il controllo della gara. All’ultimo mini break il punteggio vede la Bondi saldamente al comando per 79-55.
Ultimo periodo di sostanziale garbage-time al Pala HiltonPharma con Ferrara che continua a condurre agevolmente la partita sfiorando anche i trenta di vantaggio. Roseto prova una timida reazione quando i ferraresi alzano un minimo le mani dal manubrio della gara, ma non basta. Ferrara porta a casa la meritata vittoria per 95-72.

BONDI FERRARA – ROSETO SHARKS 95-72
PARZIALI: (31-24); (21-17); (27-14); (16-15)

BONDI FERRARA: Moreno 12, Mastellari 6, Bowers 36,  Soloperto 8, Roderick 17, Pellegrino 6, Cortese 10, Zani n.e., Ibarra n.e., Mastrangelo n.e., Ardizzoni n.e. All.: Tony Trullo

ROSETO SHARKS: Amoroso 11, Radonjic 7, Paci 10, Fultz 4, Smith 26, Casagrande 5, Mei 3, Fattori 4, D’Emilio n.e., Mariani n.e. All.: Emanuele Di Paolantonio

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0