Forfait dell’ultimo minuto per Branduani, spazio a Meret. Carpi al completo, c’è solo un dubbio

Una settimana fa era toccato ad Antenucci fermarsi nella rifinitura, questa volta invece tocca a Branduani: il portiere spallino salterà SPAL-Carpi a causa della febbre che lo ha colpito nelle ultime ventiquattro ore. Tornerà quindi Meret titolare tra i pali. Ovviamente rimane fuori anche Antenucci, anche se l’esito dell’ecografia di giovedì fa ben sperare per un recupero nel corso della prossima settimana.

Non sembrano esserci altri ballottaggi in vista, se non sul fronte offensivo dove Semplici può sperimentare combinazioni diverse re-inserendo Cerri, magari al fianco di Finotto. Nonostante il compleanno (33 anni oggi) difficile che Grassi possa vedere il campo dal primo minuto come forma di regalo. Occhio alla potenziale sorpresa Beghetto a sinistra, anche se l’opzione Del Grosso dà più garanzie in fase difensiva.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Meret, Marchegiani, Ngagne Thiam.
DIFENSORI: Bonifazi, Cremonesi, Gasparetto, Giani, Silvestri, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Arini, Beghetto, Castagnetti, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Picchi, Pontisso, Schiattarella, Spighi.
ATTACCANTI: Cerri, Finotto, Grassi, Zigoni.

INDISPONIBILI: Antenucci, Branduani, Schiavon.
SQUALIFICATI: Mora (1).
DIFFIDATI: Schiattarella

Probabile formazione (352): Meret; Gasparetto, Vicari, Cremonesi; Lazzari, Arini, Castagnetti, Schiattarella, Del Grosso (Beghetto); Cerri (Zigoni), Finotto.

QUI CARPI
Castori ha l’imbarazzo della scelta: infermeria vuota e nessun squalificato. Bianco e Gagliolo hanno completamente recuperato dagli acciacchi che li avevano tenuti fermi e potrebbero partire entrambi da titolari. Due le opzioni per l’attacco: 442 puro con tandem Catellani-Lasagna oppure un più prudente 4411 con Lollo sulla trequarti, sempre a supporto di Lasagna. Al momento sembra prevalere questa seconda ipotesi

Probabile formazione (4411): Colombi; Struna, Romagnoli, Gagliolo, Letizia; Pasciuti, Crimi, Bianco, Di Gaudio; Lollo; Lasagna.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0