L’Hellas colpisce a freddo e l’Under 16 cade ancora. Cristi: Un piccolo passo indietro

Continua l’attesa del primo successo stagionale per l’Under 16 della SPAL. Nel settimo turno di campionato è arrivata la sesta sconfitta stagionale, stavolta per mano di un Hellas Verona spietato nel colpire a freddo i biancazzurri nei primi minuti di partita.

Mister Cristi si affida nuovamente al suo già rodato 4-3-3, ma qualcosa non va fin dalle primissime battute: la SPAL sembra un’altra squadra rispetto a quella che, con carattere, aveva quasi agguantato il pareggio contro la Lazio una settimana fa. A complicare la situazione provvede un immediato uno-due devastante dei padroni di casa: bastano infatti solamente cinque minuti a Sensibile per portare in vantaggio l’Hellas dopo un rinvio di testa non proprio impeccabile da parte della difesa. L’Hellas continua a spingere e per la SPAL non c’è nemmeno il tempo per una reazione: la difesa pasticcia e, dopo un rinvio impreciso del portiere verso la fascia sinistra, viene rigiocata una palla in mezzo all’area che Rudella capitalizza senza fare sconti. Quella che chiude il primo tempo è una SPAL poco lucida nella costruzione del gioco, ma soprattutto eccessivamente svagata nelle retrovie.

Neanche l’intervallo permette di riordinare le idee e trovare le forze per una reazione convincente: l’Hellas invece continua a premere sull’acceleratore rendendosi pericoloso in diverse occasioni, fino al 23′, quando ottiene un calcio di rigore che chiude definitivamente la partita. Dagli undici metri il numero dieci Lisi mette dentro senza dare possibilità a Campi.

E’ un mister Cristi amareggiato quello che parla nel post-partita: “I due gol iniziali non sono stati d’aiuto, ma in generale la squadra non ha dimostrato la grinta fatta vedere contro la Lazio. Gli avversari erano spesso ordinati e, giocando in maniera semplice, sono riusciti a farci male in diverse occasioni. Noi invece eravamo sfilacciati e abbiamo spesso peccato in fase di costruzione. Gli avversari hanno meritato in ogni caso, ma secondo me il rigore del 3-0 non c’era. Il loro giocatore ha accentuato un po’ troppo la caduta”.

HELLAS VERONA–SPAL 3-0 (2-0)

HELLAS VERONA: Doro, Cazzola, Bogoni, Owusu, Meneghelli, Dal Cortivo, Rudella, Contri, Sensibile, Lisi, De Zotti. A disp.: Gentile. All.: D. Pellegnini.
SPAL: Campi, Artioli (dal 1’ st Marzio), Marzocchi (dal 31’ st Braga), Valesani, Ferrari (dal 15’ st Montanari), Tagliaferri, Alessio (dal 25’ st Simoni), Sare, Milan, Mazzoni M.  (dal 15’ st Ardelean), Zabre (dal 31’ st Rizza).  A disp.: Pavanello, Merighi. All.: A. Cristi.

ARBITRO: sig. Campagnolo di Bassano (assis.ti Lo Murzio – Guzzetti di Verona).
RETI: 5’ pt Sensibile (H), 11 pt Rudella (H), 23’ st Lisi (H).
AMMONITI: Zabre (S), Lisi (H).
NOTE: condizioni del campo ottime, tempo sereno, Corner 6-3 per la SPAL.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0