Il Kaos non si ferma piú, a Genzano arriva la terza vittoria cinsecutiva, Cogianco battuta 3-2

Titon

CIOLI COGIANCO-KAOS FUTSAL 2-3 (0-1 p.t.)
CIOLI COGIANCO: Molitierno, Gabriel, Paulinho, Ruben, Fits, Tobe, Fusari, Ippoliti, Tetti, Raubo, Mazoni, Favale. All. Alonso
KAOS FUTSAL: Timm, Peric, Schininà, Tuli, Ercolessi, Guilherme, Mateus, Titon, Salas, Lucas, Saad, Putano. All. Fernandez

MARCATORI: 6’59’’ p.t. Salas (K), 4’01’’ s.t. Tuli (K), 11’27’’ Ruben (C), 17’20’’ Titon (K), 18’37’’ Paulinho (C)

AMMONITI: Tuli (K), Fits (C), Schininà (K), Ippoliti (C)
ESPULSI: Tuli (K) all’11’59’’ s.t. per somma di ammonizioni
ARBITRI: Carlo Adilardi (Collegno), Donato Lamanuzzi (Molfetta) CRONO: Alessandro Ribaudo (Roma 2)

Terzo successo consecutivo per il Kaos, che espugna 2-3 il PalaCesaroni di Genzano. E’ un successo bello e sofferto quello ottenuto dal gruppo di mister Fernandez contro un’avversaria in ottima forma, che proietta per una sera il Kaos al primo posto solitario in classifica in attesa del match odierno del Pescara (prossimo avversario venerdì 4 novembre al PalaHiltonPharma di Ferrara, alle 20,45 su Sportitalia).
Alle assenze di lungo corso di Nora e Vinicius, si aggiungono quelle di Fernandao e Kakà. Fernandez fa di necessità virtù, dando minuti importanti ai ragazzi dell’Under 21. Proprio Salas, diciannove anni da poco compiuti, lanciato in contropiede da Saad, realizza il gol dello 0-1 dell’intervallo, con Joao Timm che chiude con autorità la porta del Kaos. Bellissimo anche il gol di Tuli, che si accentra palla al piede e con una gran tiro supera Molitierno per il doppio vantaggio in apertura di ripresa.
Il piatto destro di Ruben permette alla Cogianco di accorciare, poco dopo il Kaos deve fare a meno di Tuli, espulso per una discutibile somma di ammonizioni, ma gli estensi reggono 2’ in inferiorità numerica. E, nel momento migliore dei locali, Titon recupera palla e con una puntata supera Molitierno per l’1-3 a tre minuti scarsi dalla fine. Paulinho la riapre a 100 secondi dal termine, Ercolessi e compagni soffrono, il finale però è dolce: sbancato il PalaCesaroni, i tre punti vanno col Kaos a Ferrara
Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0