Non solo Antenucci: Lazzari fa impazzire gli avversari, il centrocampo si conferma solido

Serata da ricordare per Mirco Antenucci, l’uomo sul quale la società ha puntato molto nel corso dell’ultimo calciomercato. La punta ex Leeds sblocca con grande fiuto del gol una partita fino ad allora in sostanziale equilibrio e conclude la sua serata con una tripletta e un rigore sbagliato, oltre a tante belle giocate. Ottima prestazione anche per Manuel Lazzari, alla sua centesima presenza in biancazzurro, un’autentica spina nel fianco per la difesa irpina, mentre Mora è il solito motorino in mezzo al campo. Bene anche la difesa, ma bisogna dire che l’Avellino non si è quasi mai reso pericoloso.

MERET 6 – Spettatore in questa serata, tant’è che la prima occasione ospite arriva solo a metà secondo tempo. Nel primo tempo qualche brivido su un disimpegno con i piedi.

GASPARETTO 6 – L’Avellino prova a approfittare della sua scarsa rapidità schierando Soumaré sul suo lato, ma la mossa non funziona più di tanto. Gli unici patemi li soffre palla al piede, ma niente di cui preoccuparsi.

GIANI 6 – Serata di ordinaria amministrazione, anche se, nella ripresa, un paio di volte rischia di combinare un pasticcio per una scarsa comunicazione con Vicari nelle vicinanze.

CREMONESI 6 – Regge senza grossi problemi fino al 35′, quando deve abbandonare per infortunio. (dal 34’ p.t. VICARI 6 – Entra a freddo, ma offre una prestazione molto buona, senza alcuna sbavatura).

LAZZARI 7,5 – Semplicemente imprendibile nella sua centesima partita con la maglia della SPAL, prima per Crecco e poi per Asmah, che finisce addirittura espulso per pura frustrazione. Mette diversi cross, ma si rende pericoloso anche con buone serpentine, una delle quali fa gridare al rigore. Nel finale meriterebbe di segnare il 4-0, ma le energie vengono meno sul più bello.

SCHIATTARELLA 6,5 – Molto bene nel primo tempo, dove sembra l’unico a tenere il livello agonistico della formazione irpina. Nella ripresa, invece, cala molto, sbagliando diversi palloni e badando soprattutto a tenere la posizione.

ARINI 6,5 – Chiamato a fare da schermo davanti alla difesa, visto che l’Avellino schierava un trequartista, recupera molti palloni, sprecandone pochi, giocando una partita molto attenta e diligente.

MORA 7 – Il ruolo di mezzala sembra davvero cucito su misura per lui. Ottima l’interpretazione in entrambe le fasi e abile nel trovare il rigore che poi Antenucci però calcia centralmente.

BEGHETTO 6,5 – Primo tempo timido, poi nella ripresa cresce, sfruttando il suo sinistro magico. Proprio da un tiro col piede mancino dalla distanza arriva poi la palla vagante che Antenucci trasforma nel 2-0.

ZIGONI 5,5 – Serata da dimenticare per lui, che soffre decisamente la fisicità della difesa ospite. Si mangia un paio di volte il gol del 2-0. (dal 25’ s.t. CERRI 6 – Entra con lo spirito giusto e mette a referto l’assist del 3-0).

ANTENUCCI 8 – Il protagonista della serata: dopo un primo tempo molto equilibrato, trova il gol del vantaggio. Da lì in poi la partita è in discesa per la SPAL. Prima serve Zigoni per il possibile 2-0, poi calcia malamente il rigore, ma nel finale con uno-due letale da opportunista di razza piega l’Avellino e si porta a casa il pallone (dal 45’ s.t. FINOTTO n.g. – Solo pochi minuti per la standing ovation ad Antenucci).

SEMPLICI 7,5 – Quando gli avversari cambiano sistema di gioco per adattarsi alla tua squadra vuol dire che il progetto di gioco vale. Squadra che questa sera non ha sofferto nulla e questo fa ben sperare per il futuro.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0