Il weekend dei giovani spallini in prestito: Bevilacqua provvidenziale, si rivede Capezzani

bevilacqua, berretti

Nella truppa degli spallini in prestito, il migliore di giornata è Bevilacqua che allo scadere firma il gol del pari con la Marignanese. Si rivede in panchina Capezzani dopo un lungo infortunio, ma per il Fano è notte fonda nonostante una buona prestazione contro la corazzata Parma. Contro i giovani in prestito sono protagonisti ex come Samuele Sereni, Diego Vita e Manuel Mazzoli.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 10 presenze, 709’ minuti giocati) – Il Santarcangelo pareggia 1-1 con il fanalino di coda Forlì, allenato dall’ex spallino Gadda. In dieci dal 35’del primo tempo i galletti riescono a strappare un punto ai clementini. Grazie all’ottima prestazione di due ex spallini: capitan Capellupo e il vichingo Samuele Sereni autore del momentaneo vantaggio su punizione. Panchina per Posocco.

ALESSANDRO BELLEMO (Alma Fano Juventus, 11 presenze, 941’ minuti giocati) e LORENZO CAPEZZANI – Il Fano complica la vita al Parma che la spunta a cinque minuti dalla fine grazie ad un’inzuccata di Calaiò, che approfitta dell’uscita a vuoto di Menegatti. Partita di sostanza per Bellemo che tampona e inaridisce la fonte di gioco avversaria. Viene sostituito da Ingretolli al 41’ della ripresa per scelta tecnica, con Cusatis che inserisce un attaccante per tentare di pareggiare nei minuti finali. Si rivede Capezzani, che siede in panchina. Prossima partita da spareggio salvezza: Fano-Forlì.

Serie D

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 1 presenza,30’ minuti giocati, 1 gol) – La Pro Sesto pareggia in casa del Borgosesia (1-1), in rete per i piemontesi va una vecchia conoscenza spallina: Diego Vita. Assente il centrocampista.

ANDREA SEVESO (Caravaggio, 8 presenze, 720’ minuti giocati, 8 gol al passivo) – Il Caravaggio pareggia 1-1 contro il Darfo Boario dell’ex Napoli Inacio Pià. Il portiere subisce gol dopo cinque minuti dalla ripresa da Nibali. Al 21’ risponde a Panatti deviando in corner. Poco dopo si ritrova a tu per tu con Ademi e resiste ancora. Nella ripresa, dopo il gol si salva su Forlani e Ademi.

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 6 presenze, 370’ minuti giocati)- La Vigontina impone il pari alla Triestina (1-1) che perde il primato del girone a favore del Mestre. L’esterno subentra a quattro minuti dal termine rilevando l’esterno Scandilori. Pari utile più all’umore che alla classifica. I veneti restano al penultimo posto.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 9 presenze, 766’ minuti giocati, 1 gol)- Il Delta spreca tanto contro il Mezzolara dell’ex spallino Pappaianni e alla fine deve accontentarsi di un punto. Altro attestato di fiducia di mister Parlato per il centrocampista, schierato titolare. Gioca una partita di sostanza nella mediana dei polesani.

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 9 presenze, 790’ minuti giocati) – Quinta sconfitta su cinque partite in trasferta. L’Eclisse resta all’ultimo posto. In casa del Cordenons decide l’esperto Maccan. Mentre Zubin, l’altro veterano, spreca un rigore procurato con fallo dell’ex Canzian. Sufficiente la prova di Dalla Vedova, in campo per novanta minuti, ma non basta.

ENRICO SARTO (Alfonsine), NICHOLAS DI DOMENICO – Assenti nella sconfitta interna con l’Olympia Agnonese.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 3 presenze, 240’ minuti giocati)- I modenesi si arrendono alla capolista Lentigione degli ex spallini Savi e Pandiani. Assente il laterale.

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 8 presenze, 720’minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (8 presenze, 356’ minuti giocati, 1 gol) – I ramarri pareggiano in casa della Marignanese 1-1. I padroni di casa trovano il vantaggio con Manuel Mazzoli, ex spallino nell’anno della D, per lui parentesi estense costellata da infortuni. Ambrosini respinge un paio d’assalti, poi nel finale i ramarri rischiano il tutto per tutto con lanci lunghi dalle retrovie dopo aver sbagliato anche un rigore. All’ultimo minuto ci pensa Bevilacqua, entrato al 27’ della ripresa al posto dell’ex spallino Berto, a farsi trovar pronto su un passaggio a rimorchio di Gilli e con il piattone a battere con un preciso diagonale il portiere Gentilini.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0