Sorpassi e controsorpassi al Pala4T, contro Lugo la Despar la spunta all’ultimo respiro

despar4t vs lugo

La Despar 4 Torri ottiene la sua quarta vittoria consecutiva contro l’imbattuta Orva Lugo in una partita tiratissima dal primo all’ultimo minuto. Le due squadre si affrontavano con obiettivi chiari: i padroni di casa per consolidare la crescita e la fiducia nei propri mezzi, gli ospiti per dimostrare che il cammino fatto fin qui non era frutto del caso, ma risultato di una programmazione e di scelte tecniche di prim’ordine. Di certo nessuna delle due contendenti partiva battuta. I pronostici erano però, per ovvi motivi di classifica e non solo, a favore della squadra di coach Galletti e il fatto che alla fine i pronostici non siano stati rispettati nulla toglie alla forza dimostrata dai romagnoli.

Squadre in campo evidentemente contratte. I primi quattro minuti sono una piccola gara a chi segna di meno. Anche il primo quarto completo però non sblocca i potenziali offensivi e si chiude con Ferrara avanti di un solo punto, un vantaggio da poco che però fa capire che la squadra di Cavicchioli c’è. Il secondo quarto è quello meglio interpretato dai granata che dopo un avvio stentato prendono le redini del gioco e di fatto, lo conducono con autorità ottenendo anche il loro più largo vantaggio. Il tabellone dice + 8, tanta roba se si pensa all’equilibrio visto fino a quel punto. Lugo però ricuce fino al 39-36 che manda tutti negli spogliatoi per la pausa lunga.
Nel terzo quarto Cortesi e Poluzzi tengono aperto il discorso per gli ospiti che, seppur di poco, si trovano davanti per quasi tutto il quarto di gioco. La Despar non ci sta ad abbandonare l’idea di batter la capolista e sono bravi Ballardini (alla fine top scorer granata), De Ruvo e Parmeggiani a rispondere colpo su colpo ai romagnoli. Si capisce bene già a quel punto che, salvo cedimenti strutturali, saranno i dieci minuti dell’ultimo quarto a decidere l’incontro. Si arriva a quelli con la Despar leggermente in affanno dal punto di vista dei falli personali. Quando a quattro minuti dalla fine un canestro di Lallo Brandani mette il tabellone a +6 (67-61) per i ferraresi gli equilibri dell’incontro pare possano cedere, ma non è così. A metter lo zampino nella rimonta ospite ci pensa il ferrarese Matteo Serravalli, fin lì meno mortifero dei precedenti incontri. Il suo 5-0 (diventato 7-0 con il tiro da centro area di Zhytaryuk) capovolgono completamente il risultato e a meno 17 secondi dalla fine riportano per la prima volta Lugo nel quarto. Bene non fa alla Despar il colpo subito da Parmeggiani costretto negli ultimi importanti minuti del quarto a sedere in panca. Proprio in quegli istanti la zampata di Ghedini, bravo a cercare una penetrazione e a raccogliere un fallo, rimette lo stesso sulla linea della carità. Due tiri liberi pesanti come un macigno che il granata insacca riportando avanti i propri di una lunghezza. Il doppio time out chiesto da Galletti rimette in gioco le squadre con una rimessa ospite nella metà campo granata e soli 5 secondi da spendere. La scelta di Lugo è quella di portare Serravalli al tiro, il che avviene con una penetrazione che però non porta, per Lugo, i frutti sperati. La sirena, con il pallone tra le mani di Ghedini, decreta un’importantissima vittoria per la Despar. Ora la classifica nelle parti alte ha una nuova veste, complice anche la vittoria di Ozzano ma soprattutto, d’ora in avanti, non potrà più snobbare la crescita della squadra di coach Cavicchioli.

DESPAR 4T–ORVA LUGO 71–70
(16-15, 23-21, 17-18, 15-16)

Despar 4T: M. Chiusolo 8, M. Nanni 2, S. Parmeggiani 7, P. Ballardini 17, G. Ghedini 9, N. Ranzolin, F. Brandani 5, G. Paccagnella, S. Verde, M. De Ruvo 16, E. Pederzini 7. All: Cavicchioli, Vice: Paggetti

Lugo: M. Poluzzi 10, T. Tinsley 14, M. Seravalli 11, F. Legnani 4, G. Filippini 11, G. Baroncini G.,Romagnoli, S.Cortesi 10, I. Thiam 4, A. Presentazi , A.Guerra, V. Zhytaryuk 6. All: Galletti, Vice: Proni.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0