Ibarra piazza la tripla decisiva, la Bondi sbanca Imola in un finale pazzesco

bondi soddisfazione

Pur soffrendo più del dovuto la Bondi Ferrara si porta a casa la quarta vittoria consecutiva battendo a domicilio l’Andrea Costa Imola. Soloperto e compagni hanno portato a casa un successo in volata dopo aver fatto e disfatto in più occasioni, trovando di fronte un avversario mai domo dal punto di vista caratteriale. Grande prestazione di Roderick da una parte con 20 punti, 8 rimbalzi e 5 assist (ma anche 5 palle perse) e Cohn dall’altra, autore di 30 punti conditi da 5 rimbalzi e 2 assist.

Brutto inizio per Ferrara che, vista la troppa fretta di aprire le marcature, perde quattro palloni consecutivi pesantissimi regalando ai padroni di casa il 5-0 in apertura. Poi le mani dei biancazzurri si scaldano e con la tripla di Roderick raggiunge gli avversari per il primo pareggio ella gara (5-5). Imola sbaglia molto al tiro, mentre Ferrara ingrana le marce alte e con il gioco in velocità doppia gli avversari sul 5-10. Alla metà del primo quarto, però, l’Andrea Costa inizia a macinare punti dalla lunga distanza e in un amen impatta il punteggio andando anche in vantaggio sul 15-14. Nonostante i ritmi altissimi, i canestri faticano ad arrivare da ambo le parti. Sul finire del quarto, dopo un canestro in acrobazia di Roderick, la schiacciata in contropiede di Pellegrino regala il 15-18 biancazzurro alla prima sirena.
In apertura di secondo quarto è ancora Ferrara ad aprire le marcature con un parziale di 8-2 targato Cortese-Roderick. Dopo le due bombe consecutive dei biancorossi per il nuovo -3 (24-27) è ancora Roderick a muovere la retina di Imola con la tripla dal palleggio. In questo frangente la Bondi sembra essere l’unica squadra in campo e regala ai tifosi presenti un parziale di 9-0 che affossa ancora una volta i padroni di casa. Coach Ticchi chiama timeout per dare una scossa ai suoi che rientrano in campo con una voglia diversa: la difesa si alza di livello e un paio di bombe in attacco la riportano a contatto sul 35-37. Un’altra bomba di Roderick (16 per lui finora), permette alla Bondi di chiudere la prima parte al comando per 38-42.

Ferrara rientra in campo in grande spolvero, in difesa Bowers stoppa tutto quello che gli capita a tiro, in attacco un parziale di 8-3 le fa riguadagnare un vantaggio considerevole (41-50). Ancora un momento di poca lucidità però, permette ai padroni di casa di tornare in partita grazie alla tripla di Cohn. Coach Trullo chiama il timeout per bloccare l’inerzia dell’Andrea Costa, ma due palle perse dall’attacco estense permettono agli avversari di riconquistare il vantaggio per 55-50. La difesa a zona messa in atto dalla Bondi sporca le buone percentuali nel quarto degli avversari, riuscendo così a pareggiare nuovamente la contesa a quota 61. Un paio di canestri dalla lunetta da ambo le parti chiudono un terzo periodo di gioco che ha visto Imola tornare al comando della gara per 63-62.
Tutto da rifare quindi per Ferrara, in un ultimo quarto che si preannuncia scoppiettante. Tornano in vantaggio gli estensi grazie al jumper di un redivivo Ibarra (65-66), ma Imola è ancora viva a vegeta. Fasi di gioco maschie e molto fisiche rendono questa frazione piuttosto confusa. Ad uscirne è Ferrara grazie alla tripla in transizione di Cortese e alle stoppate di Pellegrino nel pitturato estense. A poco meno di 5 minuti dalla fine il punteggio vede gli ospiti di nuovo in vantaggio. L’Andrea Costa sembra essere tornata quella dell’inizio: mani freddissime al tiro, diversi falli inutili e la Bondi ringrazia provando la fuga (68-75). I biancazzurri però non riescono a dare lo scossone decisivo e Hassan segna la tripla pesante per il -3, prima che Roderick tiri fuori dal cilindro una palla rubata che lancia il contropiede concluso da Bowers al ferro. Imola però non vuole assolutamente issare bandiera bianca e rimane a galla con un’altra tripla di Patricio Prato (75-77). Cohn segna con troppa facilità in penetrazione (77-79), Ferrara butta via un’occasione d’oro d’attacco e l’americano segna la bomba del vantaggio Imola (80-79) con 13 secondi da giocare. Ultimo attacco della partita, Ibarra lasciato colpevolmente solo dalla difesa biancorossa segna la bomba del 80-82 e regala la vittoria ai suoi espugnando il PalaRuggi.

ANDREA COSTA IMOLA-BONDI FERRARA:  80-82
PARZIALI: (15-18); (23-24); (25-20); (17-20)

ANDREA COSTA IMOLA: Norfleet 7, Prato 9, Hassan 6, Maggioli 7, Tassinari 9, Borra 2, Ranuzzi 10, Cohn 30, Preti, Cai n.e., Pelliconi n.e. All.: Giampiero Ticchi

BONDI FERRARA: Soloperto 2, Pellegrino 16, Ibarra 5, Roderick 20, Moreno 5, Bowers 16, Mastellari 6, Cortese 12, Ardizzoni n.e., Zani n.e., Mastrangelo n.e. All.: Tony Trullo

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0