Il weekend dei giovani spallini in prestito: tante panchine, sorride Bellemo che inguaia Gadda

Tanta panchina per i giovani in prestito: Posocco e Capezzani in Lega Pro, mentre in D giocano solo Dalla Vedova e Miotto. Tanti gli incroci con ex spallini: ritroviamo Piras, Pierandrei, Pierfederici per citarne alcuni.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 10 presenze, 709’ minuti giocati) – Altro pari per 1-1 dei clementini contro il Venezia di Pippo Inzaghi. Seconda panchina consecutiva per l’esterno.

ALESSANDRO BELLEMO (Alma Fano Juventus, 12 presenze, 1.031’ minuti giocati) e LORENZO CAPEZZANI – Il Fano torna al successo e inguaia il Forlì (1-0) che resta fanalino di coda. I galletti degli ex Gadda, Capellupo e Sereni sono l’unica squadra ancora a secco di vittorie tra i Pro italiani. Partita di sacrificio per Bellemo che gioca novanta minuti e becca un giallo in pieno recupero. Spesso schiacciato a dar una mano in difesa. Tre punti per respirare in zona salvezza. Panchina per Capezzani.

Serie D

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 1 presenza, 30’ minuti giocati, 1 gol) – Dopo due mesi circa, si rivede in panchina il centrocampista nel pirotecnico 3-3 contro il Cuneo dell’ex spallino Romulo Eugenio Togni.

ANDREA SEVESO (Caravaggio, 8 presenze, 720’ minuti giocati, 8 gol al passivo)- La capolista Pergolettese non fa sconti al Caravaggio imponendosi con un netto 3-1. Nella Pergo c’è una vecchia conoscenza della SPAL: Mattia Piras, attaccante esterno classe 1992 passato da Ferrara nello sfortunato biennio 2011-2013 collezionando 29 presenze e 4 gol tra Lega Pro e D. Panchina per Seveso, tra i pali va Pala.

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 6 presenze, 370’ minuti giocati) – Ancora un pareggio per la Vigontina San Paolo (1-1) contro il Cordenons dell’eterno Zubin. Panchina per Rigon.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 10 presenze, 856’minuti giocati, 1 gol)- I polesani non vanno oltre lo 0-0 in casa della Rignanese. Altra prestazione più che sufficiente per la mezzala destra nei novanta minuti nei quali è rimasta in campo. Nel campo fangoso si distingue per abnegazione, attenzione, combattività e sacrificio come segnala mister Carmine Parlato a fine gara ai taccuini dei colleghi del Gazzettino che assegnano un 6,5 alla prova del biondo centrocampista.

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 10 presenze, 880’ minuti giocati) – Il Campodarsego passeggia con il Careni (0-3). Titolare Dalla Vedova, ma può poco contro lo squadrone degli ex spallini Lebran e Bedin. Si fa vedere al 39’ del primo tempo con una punizione dal limite, ma non inquadra lo specchio.

ENRICO SARTO (Alfonsine), NICHOLAS DI DOMENICO – Assenti nella sconfitta contro la Jesina (2-1) degli ex spallini Pierandrei e Pierfederici. Sono impegnati nella sconfitta interna della Juniores (2-3) contro la Sammaurese: gol e assist per Sarto, incrocio dei pali per Di Domenico.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 3 presenze, 240’minuti giocati)- I biancogialli si arrendono all’Imolese (0-2). Non convocato l’esterno.

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 9 presenze, 810’ minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (9 presenze, 425’minuti giocati, 1 gol) – Il Sant’Agostino pareggia 1-1 con il Corticella. Titolare inamovibile il difensore Ambrosini che colleziona altri novanta minuti di spessore. Bevilacqua viene sostituito al 24’ della ripresa da Di Natale, quando i ramarri erano ancora in vantaggio.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0