Nonostante gli infortuni la Despar 4T ha vita facile sul campo di San Lazzaro

Bella e netta vittoria della Despar 4 Torri sulla BSL di San Lazzaro che nell’anticipo di venerdì sera conduce in porto un’importante vittoria, la quinta consecutiva, che consolida la classifica e l’autostima del gruppo granata. E dire che l’arrivo alla palestra Rodriguez non era stato, per niente, pieno di buoni presagi. Al guaio muscolare rimediato sabato scorso da De Ruvo e non ancora smaltito si sono sommati all’ultimo minuto, la febbre di Marco Nanni e i due forfait di Ghedini (problemi alla schiena) e Paccagnella (problema plantare). Riscaldamento in dieci e tanta consapevolezza che solo una grossa concentrazione avrebbe potuto portare i risultati voluti. E così è stato.

Palla a due, primo pallone ai bianco-verdi di coach Rocca e infilata dalla lunga di Allodi (3-0 sarà il massimo e unico vantaggio per i padroni di casa). La reazione, o meglio l’atteggiamento della Despar è però quello giusto. Tocca a Nanni ricucire con due buone iniziative e a Parmeggiani portare al terzo minuto il primo mini allungo (+3) che però segnerà l’intero incontro. Da lì in avanti sarà un vero e proprio crescendo per la squadra ferrarese che chiuderà il primo quarto in vantaggio di 9 concedendo il massimo bottino ai bianco-verdi nei quarti disputati (14 punti contro i 23 della Despar). La partita ha preso il verso giusto per i granata e anche nella seconda frazione tutto gira come deve. Difesa attenta e buone finalizzazioni, il 10-21 parziale di fatto mette una pietra, grossa, sopra il risultato finale e trascorsa la pausa lunga, la squadra di Cavicchioli dovrà solamente gestire al meglio l’emergenza panchina e quindi i falli. Tutto bene anche in questo senso forse agevolati, però, dalla sensazione che la squadra di casa abbia già buttato la spugna, in verità, molto, troppo presto. Grande merito della 4T. L’ultimo quarto inizia con la Despar su di 29 punti e questo rende l’ultima frazione quasi impalpabile. Ci sarà spazio anche per Stefano Verde, un lungo che nel tempo la Despar spera di ritrovare a pieno regime e che nel fazzoletto di tempo giocato trova anche il suo primo canestro in questo campionato con un tiro morbido dalla media distanza. La sirena finale arriva in fretta per la Despar e forse troppo lentamente per i padroni di casa costretti a subire uno stop repentino, netto. Venerdì sera nell’ora e mezzo, scarsa, dell’incontro si è vista un’ottima Despar e al di là dei meriti dei singoli val la pena sottolineare, in modo netto, l’atteggiamento tattico messo in campo da coach Cavicchioli. Chiusa la pagina BSL ora ci sarà da ricaricare le pile e sperare in una settimana di lavoro più tranquilla e soprattutto al completo perché sabato prossimi scenderà al Pala 4T un’altra corazzata costruita per vincere il campionato, il Fiorenzuola. In casa 4T c’è da star sereni, con quanto visto venerdì alla Rodriguez l’incontro partirà da zero a zero in tutti i sensi.

BSL San Lazzaro–DESPAR 4 Torri 41–75
(14-23, 10-21, 7-16, 10-15)

BSL San Lazzaro: F. Verardi 3, R. Rossi 4, M. Bianchi(c) 3, R. Mellara 3, G. Allodi 11, R. Lolli, A. Annunzi, S. Binassi 3, R. Fabbri 5, M. Barattini 5, N. Cavazzoli 4. All: Rocca, Vice: Villani
Despar 4T: M. Chiusolo 11, M. Nanni 8, S. Parmeggiani 13, P. Ballardini 9, M. De Ruvo 6, N. Ranzolin 3, F. Brandani (c) 11, G. Paccagnella, G. Ghedini, S. Verde 2, E. Pederzini 12. All: Cavicchioli, Vice: Paggetti

0