Uno-due del Vicenza in avvio e la U16 non si rialza più: debutto amaro in via Copparo

Il debutto in via Copparo dell’Under 16 non è stato dei più felici: la squadra di mister Cristi ha ceduto per 4-1 nel confronto con i pari età del Vicenza, pagando un avvio tremendo in cui i biancorossi hanno messo a segno due gol. Con un passivo di 3-0 alla fine del primo tempo, i biancazzurri hanno fatto il possibile per riaprire il match, ma l’unica rete di giornata è arriva praticamente allo scadere.

Cristi propone come di consueto il rodato 433 e la SPAL va subito all’attacco, ma a pungere per primi sono proprio i biancorossi. Bastano centoventi secondi per bucare la difesa spallina: un passaggio filtrante innesca Violato che da fuori area batte in scioltezza Riccomini. Dopo altri dieci minuti il Vicenza raddoppia: Violato raccoglie un rinvio sbagliato, conclude, trova il palo e sulla respinta Olivato mette dentro col portiere fuori causa. La SPAL, pur colpita, prova a riaprire la partita, ma è spesso vittima dei contropiedi fulminei dei biancorossi. Non a caso è proprio da un repentino capovolgimento di gioco che nasce il terzo gol. E’ ancora Olivato a firmare il tabellino dei marcatori, bravissimo a concludere dalla distanza con una sassata paurosa. Mancano cinque minuti all’intervallo quando finalmente arriva il primo squillo di Zabre. La conclusione però non è irresistibile e il portiere ospite non si fa sorprendere.

Nel secondo tempo la prima palla gol è della SPAL, ma anche stavolta Zabre non è lucidissimo sotto porta e spreca una conclusione al volo. I biancazzurri premono: al 16’ Alessio si libera bene, ma spara frettolosamente sul portiere. Al minuto ventidue, invece, arriva anche una punizione dal limite: alla battuta va Zabre ma non inquadra la porta sparando alto. La squadra di Cristi crea, ma è il Vicenza a metterla dentro al 37’: Riccomini esce in maniera avventata e Menato ne approfitta prendendogli il tempo e saltandolo agevolmente. Nessuno può opporsi al tiro. Menato poi si rende ulteriormente protagonista al 40’, guadagnandosi un’espulsione per doppia ammonizione. L’attaccante biancorosso, avventatosi su un pallone, cade in area. L’arbitro lascia proseguire, ma lui non ci sta e nella foga afferra la palla con le mani. Per l’arbitro è giallo ed, essendo il secondo, il giocatore del Vicenza è costretto ad abbandonare il campo. Allo scadere, infine, arriva il gol della bandiera per gli uomini di Cristi. La rete del 4-1 è tutta opera di Milan che, in percussione per vie centrali, ne salta due e conclude dalla distanza lasciando il portiere a guardare.

Sono un po’ amare le parole di Mister Cristi a fine partita: “La prestazione non è da buttare. Abbiamo costruito, ma purtroppo c’è mancata la freddezza sotto porta. Ancora una volta paghiamo errori individuali nelle retrovie. Purtroppo le nostre disattenzioni ci costano care. Anche perché sono sicuro che i ragazzi avrebbero potuto giocarsela tranquillamente alla pari”. Quella di Cristi è una SPAL che subisce spesso gol nei primi minuti: “Probabilmente i ragazzi devono ancora abituarsi a questo tipo di partite e a stare concentrati fin dal primo minuto. Stiamo giocando un campionato più difficile rispetto a quello dell’anno scorso”.

LINK: I risultati della decima giornata nel girone B e la classifica.

SPAL–VICENZA 1-4 (pt 0-3)

SPAL (433): Riccomini; Marzio, Valesani, Ferrari, Rizza (dal 6’ st Biston); Tagliaferri, Ardelean, Zabre, Milan, M. Mazzoni (dal 6’ st Alessio). A disp.: Pavanello, Artioli, Allegretto, Braga, E. Mazzoni, Simoni, Merighi. All.: A. Cristi.
VICENZA (352): Aprile; Minuzzo (dal 34’ st Zanella), Gava, Migliorini; Violato (dal 35′ st Mattiello), Vigolo (dal 34′ st Jagurdzjia), Visentin, Santo (dal 34’ st Kabashi), Zanella; Olivato (dal 7’ st Menato), De Rigo (dal 1’ st Pezzuti). A disp.: Amatori, Farinon, Santonocito. All. N. Zanini.

ARBITRO: sig. Modesto di Ferrara (Assistenti: Iemmi e Luciani).
RETI: 2’ pt Violato (V), 11’ pt e 28’ pt Olivato (V); 38′ st Menato (V), 44′ st Milan (S).
AMMONIZIONI: Valesani (S), Gava (V), Menato (V)
ESPULSIONI: Menato (V) per doppia ammonizione.
NOTE: giornata fredda, campo in erba sintetica, angoli 2-2, Recuperi: 4′ pt e 4′ st.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0