Il weekend dei giovani spallini in prestito: Posocco resta a guardare, si rivede Panatti

Dopo l’infortunio riecco in campo Panatti, esordio sfortunato per Di Domenico con la maglia dell’Alfonsine. Momento-no per Posocco a Santarcangelo, mentre il Fano di Bellemo e Capezzani si tira fuori dalla zona a rischio. La prossima settimana sarà derby salvezza fra Dalla Vedova e Rigon.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 10 presenze, 709’ minuti giocati) – Terza partita consecutiva in panchina per il laterale. Scelta tecnica per mister Marcolini, che lo manda a scaldare, ma poi l’esterno non entra il campo nella sconfitta per 1-0 contro il Gubbio, preferito ancora una volta Carlini.

ALESSANDRO BELLEMO (Alma Fano Juventus, 13 presenze, 1121’ minuti giocati) e LORENZO CAPEZZANI – Continua il buon momento del Fano, che con il secondo successo di fila contro avversarie nelle corsa salvezza, come il Mantova (0-1, primo successo esterno). Confermatissimo Bellemo da mezzala nel 3-5-2, modulo che Cusatis ha adottato nelle ultime uscite. Al centro, invece, va Gabbianelli reinventato regista basso. Bellemo si fa vedere con un tiraccio, poi per poco assieme all’ex Menegatti per poco non combina la frittata, ma Raggio Garibaldi non ne approfitta. Panchina per Capezzani.

Serie D

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 2 presenze, 49’minuti giocati, 1 gol) – Finalmente l’ex centrocampista della Berretti ritrova il calcio giocato dopo mesi di assenza per infortunio. Subentra al 26’ della ripresa rilevando Baldo quando la Pro Sesto conduceva per 0-1 sul campo del Varese, che nel finale trova il pari con Piraccini. La reazione porta la firma proprio del centrocampista spallino che prima fa una serpentina che conclude con una botta alta di poco sulla traversa, poi sugli sviluppo di un corner prova da fuori, ma la palla è ancora alta.

ANDREA SEVESO (Caravaggio, 8 presenze, 720’ minuti giocati, 8 gol al passivo) – Il mister del Caravaggio sceglie ancora Pala tra i pali. Risultato: nuova sconfitta in casa contro il Monza (0-2).

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 7 presenze, 390’ minuti giocati) – Subentra a partita in corso l’esterno spallino, rilevando il promettente Scandilori al 70’. L’Ital Lenti Belluno è già in vantaggio (1-0), entra bene in partita e rimedia un 6 dai colleghi del Gazzettino. Nella prossima giornata, ci sarà la sfida salvezza con il Careni Pievigina di Dalla Vedova.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 11 presenze, 944’minuti giocati, 1 gol)- I polesani schiantano per 5-2 la Correggese dell’ex Spal Andrea Landi. Per il Delta vanno a segno gli ex spallini Jacopo Fortunato e Andrea Migliorini che aprono e chiudono le danze. Miotto entra nell’azione della quarta rete quando raccoglie dalla destra un passaggio di Dionisi, poi serve un filtrante a Oliveira, che viene murato, ma la palla arriva a Ferrari che segna da due passi. Esce all’88’ per far posto a Soro. Buona la prova del centrocampista per i colleghi de La Voce di Rovigo: “6.5. Copre e attacca, un giocatore multifunzionale”.

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 11 presenze, 959’ minuti giocati) – La giovane Eclisse Careni Pievigina perde in casa contro il Legnago Salus (0-2). Buona prestazione da mezzala destra per Dalla Vedova che è costretto a lasciare il campo al 79’ per infortunio. Al suo posto entra Roma. L’ex Canzian si fa espellere sullo 0-1. A metà primo tempo mister Conte lo accentra, ma soffre in mezzo al campo. Al 38’viene chiuso in angolo dall’uscita tempestiva del portiere Bala. Poi al quarto d’ora della ripresa si fa vedere con uno dei suoi tiri da fuori, ma il portiere para in due tempi.

ENRICO SARTO (Alfonsine), NICHOLAS DI DOMENICO (1 presenza, 3’ giocati) – Alfonsine falcidiato dalle assenze e allora mister Candeloro porta in trasferta i due giovani spallini contro il San Nicolò che vince per 2-0. Panchina per Sarto, mentre c’è l’esordio per Di Domenico che subentra a tre minuti dal termine al posto di Magliozzi.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 3 presenze, 240’ minuti giocati)- I gialloblu impongono il pari a reti bianche al Castelvetro degli ex spallini Alex Nodari e Giuseppe Cozzolino. Assente Farina.

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 10 presenze, 900’ minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (10 presenze, 470’ minuti giocati, 1 gol) – I ramarri vincono in rimonta contro l’Old Meldola (1-2). Novanta minuti con il solito ordine per il difensore, mentre il centrocampista offensivo lascia spazio ad avvio ripresa a Nalli e si perde la rimonta.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0