Le pagelle: Fernandao è l’uomo in più, bene anche Titòn. La difesa soffre troppo

E’ un brutto pareggio per il Kaos Futsal quello raccolto contro la Luparense. Avanti di due reti a pochi minuti dal termine, la squadra di Fernandez si fa raggiungere dai veneti, che così escono fa Ferrara con un buon punto in tasca. Luci e ombre per i padroni di casa, ma vediamo chi ha fatto il suo dovere.

Putano 6,5: Nel finale salva il risultato con un miracolo dei suoi e la sensazione è che su tutti i gol della Luparense non avrebbe potuto fare nulla di più. Sulle palle basse si conferma una sicurezza.

Ercolessi 5,5: Impreciso e nervoso, sbaglia tanto in fase di costruzione nonostante l’assist al bacio per l’1-2 di Fernandao. Ha sicuramente giocato partite migliori e il Kaos ha estremamente bisogno delle sue geometrie per ripartire.

Vinicius 6: Un buon minutaggio, giusto per assaggiare nuovamente il sapore del parquet. Fa sentire il fisico, ma deve ancora crescere di condizione.

Saad 6: Sciupa nella fase più calda del match l’occasionissima per far vincere il Kaos cercando un ricamo di troppo e al countdown conclusivo si addormenta con la palla tra i piedi senza nemmeno tentare il tiro. Per impostare imposta, e anche con eleganza, ma i risultati non sono quelli sperati.

Titòn 6,5: Il solito cuore, la solita grinta, la solita confusione. Fa quello che gli viene chiesto e ancora una volta si toglie la soddisfazione di timbrare il cartellino.

Fernandao 8: Per mettere la palla in banca il Kaos va esclusivamente da lui. Giocate sopraffine, due gol d’autore, il secondo contro le leggi della fisica. In mezzo anche l’assist per la rete di Titòn. Con lui in campo è tutta un’altra musica.

Tuli 5,5: Due errori tanto gravi quanto pesanti condizionano il suo bollettino. Il primo manda in campo aperto Honorio per lo 0-2. Il secondo è addirittura clamoroso perché – stando alla decisione degli arbitri – a porta vuota riesce nell’impresa di non toccare il pallone lanciatogli con le mani da Putano con il portiere di movimento della Luparense fuori causa. Probabilmente sarebbe stato il gol della sicurezza.

Schininà 5,5: Si fa beffare con troppa facilità da Ramon in occasione dello 0-1. Si riprende alla distanza, ma non riesce ad incidere come in altre circostanze.

Kakà 6: Prestazione senza infamia e senza lode. Si alterna in posizione pivot con Fernandao, prova più volte la via del gol ma Miarelli e la sfortuna si dimostrano due avversari insormontabili.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0