Consapevolezza, umiltà, attenzione: Semplici chiede alla SPAL un’altra prova convincente

semplici prospettiva bandierone curva

Dopo il pareggio di Trapani la SPAL vuole riprendere la sua corsa verso l’obiettivo dei cinquanta punti. Il (primo) traguardo stagionale non è poi così lontano e i biancazzurri, reduci da quattro risultati utili consecutivi, sono pronti a godersi un altro pienone al Paolo Mazza, i biglietti sono praticamente esauriti, nella partita contro il Latina.

La squadra di mister Vivarini può essere avversario problematico e negli ultimi turni è risalita in classifica dopo un inizio particolarmente difficile. Mister Semplici non vuole sottovalutare l’avversario, nonostante possa sembrare largamente alla portata degli estensi: “Il Latina non deve essere sottovalutato. Dopo un avvio di stagione incerto, sta vivendo un momento positivo. Vengono da una vittoria e da un pareggio e hanno intrapreso un cammino più consono alla qualità della rosa. Conosco bene il loro allenatore (era a Teramo in Lega Pro – ndr), non verranno certo qui per stare a guardare, ma hanno tutte le carte in regola per giocare una partita a viso aperto. Noi come sempre scenderemo in campo con consapevolezza e umiltà”.
Ripensando al pareggio con i siciliani a mente fredda, il tecnico spallino valuta positivamente il punto portato a casa: “La prestazione dei ragazzi mi è piaciuta anche se c’è tanto da lavorare su alcuni aspetti. Potevamo fare qualcosa di più, soprattutto in fase offensiva, ma sono convinto che se non fosse stato per l’episodio del rigore concesso ai nostri avversari avremmo fatto bottino pieno. Ci può stare, queste partite devono farci riflettere, sono tutte esperienze che permettono alla squadra di crescere. Ultimamente vedo molte più verticalizzazioni rispetto a inizio stagione, vorrei che tornassimo a giocare di più la palla e ad essere più propositivi”.

Non dà tregua la maledizione dei primi minuti: la SPAL continua ad andare sotto a inizio partita o inizio ripresa. Tuttavia Semplici non dà peso ai giri di orologio, secondo lui è pura coincidenza: “Penso sia casuale il fatto di subire gol nei primi minuti. E’ tutto dovuto alle circostanze del momento. Ovviamente le fasi iniziali di entrambi i tempi sono fondamentali e possono avere ripercussioni nei minuti successivi, ma bisogna mantenere alta la concentrazione per gli interi novanta minuti”. Tra gli aspetti positivi visti lunedì scorso senza dubbio c’è la prestazione del giovane Marchegiani, che per la prima volta è stato chiamato in causa: “Il suo esordio è stato positivo, questo mi fa molto piacere e dimostra anche il valore del mio staff che sta lavorando al meglio per far crescere l’intera rosa. In questo caso devo ringraziare in modo particolare il preparatore dei portieri Cristiano Scalabrelli che ha permesso a Marchegiani di rispondere ‘presente’ alla chiamata. Il ragazzo non giocava una partita seria da due anni, in Lega Pro era comparso solo in Coppa Italia e lunedì sera ha esordito in serie B facendosi trovare pronto”.

Un aspetto negativo con cui il mister dovrà fare i conti sarà invece l’assenza forzata di Lazzari a causa del rosso rimediato nella trasferta siciliana. Il centrocampista è una pedina importante della scacchiera di Semplici che sa comunque di poter contare su validi sostituti: “Le alternative non mi mancano, ma direi che Spighi e Ghiglione sono i due potenziali titolari. Ho ancora un paio di giorni per valutare e per decidere chi mi dà maggiori sicurezze. Il centrocampo è il reparto più importante perché comporta un grande dispendio energetico. Per questo motivo alterno gli uomini in mezzo al campo, per avere in ogni ruolo il più adatto a seconda della propria condizione e del tipo di partita. Anche nel reparto avanzato credo di non avere alcun tipo di difficoltà. Tutti e quattro gli attaccanti stanno facendo bene e in questo momento per me sono una garanzia”.

Il tecnico biancazzurro non potrà contare su Branduani, Meret e Cremonesi, ancora infortunati. Schiavon è in fase di recupero, ma non ancora al top della condizione.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0