La battaglia del Paolo Mazza si conclude senza vincitori: il Latina impone il pari alla SPAL

Antenucci vs Latina

Stavolta niente scorpacciata di gol al Paolo Mazza. Il confronto tra SPAL e Latina si è concluso con uno 0-0 senza grosse emozioni, ma che di fatto ha rispecchiato l’andamento della partita. SPAL sottotono rispetto alle ultime uscite, che ha faticato in fase di impostazione, rendendosi davvero poco pericolosa dalle parte di Pinsoglio. Il Latina si è dimostrato squadra ben messa in campo da Vivarini e, dopo non aver rischiato granché per quasi un’ora, a metà della ripresa ha avuto anche alcune palle-gol per far sua l’intera posta in palio.

Subito una novità nella formazione scelta da Leonardo Semplici, che fa esordire dal primo minuto Kevin Bonifazi sul centro-destra al posto di Gasparetto, fermato all’ultimo da un problema muscolare; largo a destra a centrocampo, invece, Ghiglione vince il ballottaggio con Spighi per sostituire Lazzari. La prima frazione di gioco offre davvero pochi spunti dal punto di vista delle emozioni, senza un vero e proprio padrone tra le due squadre, con le poche occasioni, tutte di marca biancazzurra, che arrivano in contropiede. Già dopo tre minuti i padroni di casa si vedono dalle parti di Pinsoglio con Mora che si inserisce sul secondo palo, ma non arriva puntuale sul suggerimento di Antenucci. Pochi secondi dopo la conclusione debole di Corvia termina fuori nell’area opposta. Le squadre non sembrano volersi scoprire troppo, dando l’impressione di aspettare l’episodio giusto per colpire. Occasionissima che per la SPAL arriva al 20’ quando, dopo la respinta di Pinsoglio sul tiro da lontano di Mora, Ghiglione si coordina, ma calcia alto di sinistro. Al 43’, invece, è il turno dei nerazzurri, con prima il palo e poi Marchegiani salvano sulla conclusione ravvicinata di Corvia.

La ripresa inizia con un cambio per Leonardo Semplici, che toglie Mora e inserisce Castagnetti nel cuore del centrocampo e la manovra sembra trarne beneficio. Al 49’, da calcio d’angolo, conclusione proprio del numero venti spallino, con la deviazione provvidenziale di testa di Corvia per evitare l’1-0. Nonostante l’ingresso anche di Zigoni, è però solamente un fuoco di paglia, perché poi i ritmi tornano ad abbassarsi come nel primo tempo, almeno fino al 69’ quando un super Marchegiani vola sul tiro di sinistro da fuori area di Corvia. Il pericolo però non è scampato, anzi, sull’angolo successivo Mariga calcia a botta sicura da posizione ravvicinata ed è Bonifazi, forse col braccio, a salvare la porta biancazzurra. Il Latina sembra avere più coraggio e al 76’ anche Gilberto si rende pericoloso calciando poco alto. Le difficoltà biancazzurre aumentano al 79’ quando Vicari deve abbandonare anzitempo il campo per un secondo giallo un po’ troppo affrettato estratto dal signor Ros. Semplici corre ai ripari, inserendo Silvestri al posto di Bonifazi e passando al 432. La partita scivola però lentamente al 90’ senza ulteriori sussulti.

SPAL-Latina 0-0

SPAL (352): Marchegiani; Bonifazi, Vicari, Giani; Ghiglione (dal 35’ s.t. Silvestri), Schiattarella, Arini, Mora (dal 1’ s.t.Castagnetti), Del Grosso; Cerri (dal 14’ s.t. Zigoni), Antenucci. A disp.: Thiam, Spighi, Grassi, Finotto, Beghetto, Pontisso. All.: Semplici.

Latina (343): Pinsoglio; Brosco, Dellafiore, Garcia; Bruscagin (dal 42’ s.t. Rolando), Mariga, Bandinelli (dal 47’ s.t. Rocca), Di Matteo; Scaglia, Corvia, Gilberto (dal 47’ s.t. Paponi). A disp.: Tonti, Regolanti, Coppolaro, D’Urso, Nica, Amadio. All.: Vivarini.

ARBITRO: Sig. Ros di Pordenone (ass.ti: Rossi e Formato; q.to uomo: De Angeli)
AMMONITI: Bonifazi (S), Bandinelli (L), Ghiglione (S), Giani (S).
ESPULSI: 32’ s.t. Vicari (S) per doppia ammonizione.
NOTE: pomeriggio gradevole, campo in discrete condizioni. Angoli: 6-8. Recuperi: 2′ p.t, 2′ s.t. Spettatori: 7.161 di cui 4.212 abbonati e 162 provenienti da Latina.

Clandestino Pub Ferrara
Derby Sport Ferrara
0