Coperta corta in difesa, Cremonesi ancora KO, Gasparetto in forse. Occhio alle diffide

A tre giorni da Cittadella-SPAL la situazione della difesa biancazzurra rimane abbastanza critica. Principalmente perché l’ottimismo di inizio settimana sulle condizioni di Cremonesi si è rivelato essere prematuro: il difensore, fuori ormai da un mese, lunedì era rientrato in gruppo ma si è dovuto fermare immediatamente per un riacutizzarsi del problema al bicipite femorale. Nei prossimi giorni se ne saprà di più, ma la sensazione è che possa averne ancora per un po’. Gasparetto, dopo il forfait preventivo di sabato scorso, ha svolto lavoro differenziato sia martedì sia mercoledì, per cui sembrano scarse le probabilità di vederlo in azione al “Tombolato”.

Considerata l’indisponibilità di Vicari (fermato un turno dal giudice sportivo), a Semplici rimangono a disposizione solo tre difensori di ruolo: Giani, Silvestri e Bonifazi. Non è quindi da escludere che l’allenatore possa attingere dalla Primavera al prossimo giro di convocazioni. A complicare il quadro c’è anche la diffida che grava sulla testa di Giani, giunto a quattro ammonizioni: a fargli compagnia ci sono Castagnetti, Mora e Arini. A proposito di Mora: il centrocampista è rientrato in gruppo mercoledì dopo aver lavorato a parte martedì. Con lui anche Picchi e Meret. Grassi, alle prese con l’influenza, rimane in forte dubbio.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0