La striscia vincente arriva a quota sei, la Krifi Caffè passa anche sul campo di Verona

La Krifi Caffè 4 Torri non si ferma più. Sabato sera i granata hanno trionfato contro la Blu Volley Verona, concedendosi solamente un piccolo cedimento nel primo set. Il risultato positivo, sesto consecutivo in otto giornate, consolida il primo posto in classifica con due punti di vantaggio dal Volley Montichiari.

Primo set difficile per la 4 Torri, che parte male e commette fin da subito qualche errore di troppo. La formazione di partenza è ormai consolidata, con Ballerio a sostituire Bortolato ancora fermo per l’infortunio alla caviglia di domenica scorsa. Il nervosismo si fa sentire, la Krifi rimane sotto di cinque punti sul primo time out tecnico (8-3). Sulla seconda metà del set i ragazzi di coach Martinelli tentano il recupero e si riavvicinano agli avversari (16-15), ma l’affondo finale non riesce e Verona chiude 25-22.
Ripresa contrassegnata dal cambio di atteggiamento granata, che si porta subito avanti sul secondo set e domina il campo senza concedere nulla ai veronesi (5-8 il primo time out tecnico e 8-16 il secondo). Gli schiacciatori lavorano bene ed il muro comincia a funzionare, ma Verona trova ugualmente la forza di rifarsi sotto, facendo passare alla 4 Torri alcuni momenti difficili. I granata chiudono comunque con largo anticipo, sul 19-25.

Terzo e quarto set molto simili al secondo per dinamiche in campo: Alessandro Drago trascina i suoi conducendo una buona partita, gli schiacciatori danno il massimo e la 4 Torri si porta ancora una volta in vantaggio nella prima parte del set. Il doppio cambio, non troppo efficace nel secondo set, nel terzo aiuta Bernard e compagni. la 4 Torri chiude senza esitazioni sul 18-25 e si porta in vantaggio per due set a uno.
Ultima ripresa senza colpi di scena: la Blu Volley fatica a superare il muro granata, l’attacco estense si fa sentire ed ancora una volta la 4 Torri si porta subito in vantaggio (3-8). Sulla metà del quarto set entra in campo Marco Spiga per sostituire un Valerio Masiero leggermente provato dall’influenza che l’ha colpito in settimana. Buona anche la sua prestazione, che supporta Bernard e compagni nella conquista della vittoria: a Verona finisce 19-25, ed ancora una volta i granata possono festeggiare.

Tabellino: Drago 26, Fontana 16, Govoni 3, Spiga 1, Masiero 10, Ballerio 9, Bernard 10, Di Renzo (L).

POST PARTITA
Il vice allenatore Ruggero Tosi è di poche parole, ma nel commentare il match va subito al punto: “Vincere in trasferta dopo una partenza balbettante non è semplice. E’ stata una prova di forza della squadra, perché quando abbiamo cominciato a giocare i parziali sono stati abbastanza netti. Una squadra che parte male ma riprende il bandolo della matassa e va a vincere con parziali importanti è una squadra in salute. Gli avversari potevano metterci in difficoltà, ma non ci sono riusciti perché abbiamo giocato bene. Speriamo di poter mantenere questo stato di forma il più a lungo possibile, sfruttando il momento favorevole”.
Anche coach Martinelli è contento del recupero dei suoi: “E’ stata una vittoria leggermente sofferta nel primo set, ma per il resto abbiamo giocato tranquilli. Inizialmente abbiamo fatto fatica ad ingranare e siamo rimasti sotto, poi attacco, muro e difesa hanno cominciato a girare bene, ci siamo ripresi”. L’ultimo commento riguarda le condizioni di Bortolato, fermo dopo l’infortunio della scorsa settimana: “Ricomincerà a lavorare lunedì. L’infortunio si è rivelato esser meno grave di quanto si pensava, non ha lesioni e quindi potrà recuperare in modo ottimale senza fretta. Non vorrei che stesse molto fermo perché era in un ottimo stato di forma, però possiamo rimediare per adesso”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0