La Primavera cerca punti in casa della Sampdoria, Rossi: Qualche dubbio per l’attacco

Archiviata la sconfitta di Cesena, la Primavera allenata da Roberto Rossi farà visita alla Sampdoria, nelle cui fila militò il direttore Vagnati fino alla stagione 1997-98. La squadra di Francesco Pedone è tra le formazioni più interessanti del girone e dopo un avvio sprint come quello dei biancazzurri ha avuto qualche passaggio a vuoto. Anche i doriani sono stati sconfitti in casa dal Cesena, poi hanno subito una pesante sconfitta in Coppa Italia contro il Torino. Il poker rimediato con i granata poteva aprire la crisi in casa Samp, ma i ragazzi di Pedone sono riusciti a spuntarla nel derby con lo Spezia nell’ultimo turno, evidenziando i pregi e i difetti che hanno caratterizzato i doriani in questo primo scorcio di stagione: gran capacità in fase offensiva, mentre qualche lacuna di troppo nelle retrovie.

Eppure sarà una sfida impostata sul sistema di gioco del 3-5-2 per entrambe le formazioni, ma è lo stesso mister Rossi ad analizzare le differenti interpretazioni: “La Sampdoria pur subendo molte reti, ha un ottimo portiere, il lituano Krapikas e difensori dotati di buona stazza. In mezzo hanno centrocampisti dotati di buona qualità come Cioce, che calcia bene le punizioni, e lo slovacco Baumgartner, mentre sull’esterno hanno Tomic che è molto vivace. In attacco hanno Vrioni, un centravanti d’area e Baldé, attaccante molto rapido. Noi preferiamo partire da dietro e costruire il gioco con palla a terra, mentre loro spesso scavalcano il centrocampo, verticalizzando in fretta su Vrioni”. Proprio l’iberico-senegalese Ibourhaima Baldé sarà una delle attrazioni del match. Fratello dell’attaccante della Lazio Keita, è arrivato alla Samp dagli Allievi Provinciali dell’Arezzo Football Academy. Sono da tenere d’occhio anche i nazionali Baumgartner (slovacco) e Vrioni nel giro dell’U19 azzurra del ct Baronio.

Girone equilibrato con otto squadre in quattro punti alle spalle della capolista Hellas Verona: “E’ un girone difficile, anche la Samp ha perso contro il Cesena. Erano partiti forte, poi hanno avuto qualche incidente di percorso. Ai miei ragazzi non posso rimproverare nulla della partita col Cesena. Hanno fatto due gol su tre azioni, il primo nasce da un rimpallo, sul secondo è stato bravo Tommasini. Cercheremo di rifarci, anche se non sarà facile e davanti abbiamo Ubaldi e Maghini non al meglio. Strefezza è squalificato, come Ferrari. In avanti, quindi siamo un po’ corti. Potrei insistere con Boccafoglia a destra è meno offensivo di Strefezza, ma ha quantità. Schiavon? Non ho avuto indicazioni al riguardo, era contento di aver giocato una partita intera, ma adesso il suo recupero passa dal lavoro in gruppo con la prima squadra. Rientrerà Concas, che aveva saltato la gara col Cesena perché avevamo raggiunto il numero dei fuoriquota”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0