Squadra che vince non si cambia, Bonifazi rimpiazzerà Gasparetto. Zigoni favorito in avanti

La SPAL che affronterà la Pro Vercelli al “Silvio Piola” non dovrebbe essere molto diversa da quella che ha vinto in rimonta sabato scorso contro lo Spezia. Marchegiani dovrebbe essere confermato in porta, mentre Bonifazi quasi certamente prenderà il posto dello squalificato Gasparetto. A centrocampo quasi obbligato il terzetto Schiattarella-Castagnetti-Arini per via della squalifica di Mora. Zigoni è il favorito per giocare al fianco di Antenucci. Un solo giocatore rimane a Ferrara per scelta tecnica: Luigi Grassi. Per lui sembrano essere già partiti i titoli di coda dell’esperienza alla SPAL.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Branduani, Marchegiani, Meret.
DIFENSORI: Bonifazi, Giani, Silvestri, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Arini, Beghetto, Castagnetti, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Picchi, Pontisso, Schiattarella, Schiavon, Spighi.
ATTACCANTI: Antenucci, Cerri, Finotto, Zigoni.

INDISPONIBILI: Cremonesi.
NON CONVOCATI: Grassi.
SQUALIFICATI: Gasparetto (3), Mora (1).
DIFFIDATI: Castagnetti, Giani.

Probabile formazione (352): Marchegiani; Bonifazi, Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella, Castagnetti, Arini, Beghetto; Antenucci, Zigoni (Finotto).

QUI VERCELLI
I piemontesi devono fare a meno di Vajushi (infortunato) e Altobelli (squalificato) e dovrebbero schierarsi con un 352 analogo a quello praticato dalla SPAL. Incerto l’impiego dell’ex di turno Luca Castiglia. Così mister Longo nella conferenza stampa della vigilia: “La partita è sicuramente importante, vogliamo invertire il trend delle ultime partite senza vittoria. Sotto l’aspetto motivazionale siamo carichi, vogliamo vincere questa partita. […] La SPAL è una di quelle squadre già consolidate, spesso e volentieri dopo una promozione si fa sempre bene anche nella categoria superiore: era successo anche alla Pro Vercelli. E poi, su un’ossatura già rodata, hanno fatto un grande mercato estivo”.

Probabile formazione (352): Provedel; Legati, Bani, Luperto; Germano, Emmanuello, Castiglia, Palazzi, Mammarella; Ebagua, Mustacchio.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0