Natale ad alta quota per la Krifi: i granata battono Monselice e chiudono il 2016 in testa

Non c’è nulla di meglio che passare il natale in vetta alla classifica. La scalata della Krifi 4 Torri non si è arrestata nemmeno contro la TMB Monselice, battuta 1-3 a domicilio dai granata. Con una meravigliosa vista sulle avversarie, i granata adesso sono pronti a prendersi un po’ di riposo. Il campionato riprenderà l’otto gennaio con un altro attesissimo scontro: quello contro Montichiari, sempre seconda in classifica con una partita in più da giocare.

Partenza leggermente nervosa per la 4 Torri, ancora schierata in campo con Ballerio al posto di Bortolato. La squadra appare un po’ ansiosa, la battuta ne risente ed il cambio palla pure. Monselice si piazza avanti sul primo time out tecnico (8-7) ma la 4 Torri tallona i padroni di casa e supera sulla metà del set (16-15) senza però prendersi troppi rischi. Sul finale i granata prendono il largo e vanno a chiudere 19-25.

Nel secondo set la Krifi parte con meno determinazione: la battuta è meno aggressiva, i granata mettono meno pressione a muro e sono meno precisi in difesa: Monselice ne approfitta e si porta avanti di alcuni punti. A metà set i ferraresi si rifanno sotto (16-13 per i padroni di casa), ma Monselice si gioca le carte giuste e trova il modo di pareggiare i conti (25-22).

Il terzo set riporta il sorriso sul volto dei granata: dopo una prima parte contrassegnata dall’equilibrio in campo, le bande cominciano a prendere coraggio e si assumono maggiori rischi in attacco. A questo punto il clima cambia completamente: dentro Trimurti per far riposare Ballerio, dentro anche la nuova coppia Spiga-Zambelli in sostituzione di Govoni e Drago. Spiga passa al centro, con Masiero a coprire il ruolo di opposto. La battuta ricomincia ad essere aggressiva, il muro e la difesa ne giovano: la 4 Torri chiude con un muro di Fontana sul 22-25.

Nel quarto set Monselice molla il colpo e si ritrova per la prima volta in seria difficoltà: il cambio di atteggiamento dei ferraresi ha sortito il suo effetto. La 4 Torri torna ad essere la squadra di sempre, dominante in battuta e pronta in attacco. I centrali lavorano bene sulla schiacciata e affinano la mira a muro. Per Monselice non c’è più nulla da fare: set e partita terminano sul 15-25.

Tabellino: Drago 21, Fontana 16, Govoni 3, Trimurti 2, Masiero 14, Ballerio 7, Bernard 15, Di Renzo (L).

Post partita
Con un filo di stanchezza, Marco Martinelli commenta l’ultima partita di questo 2016 prima di andare in vacanza assieme alla squadra ed al suo staff: “Sono quasi tre mesi che giochiamo e siamo alla vigilia di una pausa. A volte capita di giocare in trasferta e notare dettagli che influiscono poi sulla prestazione dei singoli giocatori. Molto probabilmente abbiamo sentito il peso e l’importanza della partita, ma non in maniera così intensa da rendere la pressione una componente positiva. Anzi, forse la pressione ci ha messo un po di preoccupazione. Durante il corso della partita, la squadra è venuta fuori ed ha cominciato a fare ciò che sa. Ci siamo guadagnati un natale sereno, fino all’otto gennaio sappiamo che possiamo concederci riposo fisico per recuperare i piccoli acciacchi e recupero mentale. Con il nuovo anno inizieremo a pensare alle prossime avversarie, Montichiari e Portomaggiore. Gli stimoli non mancano”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0