La SPAL ritrova Mora, qualche problema in più per la Ternana: squalifiche e dubbio Avenatti

La parola d’ordine in vista di SPAL-Ternana è “continuità”. Mister Semplici infatti sembra orientato a confermare gli undici di sabato scorso a Vercelli, con l’eccezione di Mora al posto di Arini. Cremonesi, per quanto in miglioramento, rimane fuori dalla lista dei convocati e stessa sorte tocca a Grassi, ma per scelta tecnica. Davanti Zigoni è favorito su Cerri.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Branduani, Marchegiani, Meret.
DIFENSORI: Bonifazi, Giani, Silvestri, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Arini, Beghetto, Castagnetti, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Picchi, Pontisso, Schiattarella, Schiavon, Spighi.
ATTACCANTI: Antenucci, Cerri, Finotto, Zigoni.

INDISPONIBILI: Cremonesi.
NON CONVOCATI: Grassi.
SQUALIFICATI: Gasparetto (2).
DIFFIDATI: Castagnetti, Giani, Zigoni.

Probabile formazione (352): Meret; Bonifazi, Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella, Castagnetti, Mora, Beghetto; Antenucci, Zigoni.

QUI TERNI
Per tutta la settimana è stata in dubbio la presenza dei due uruguaiani delle “Fere”, ossia il trequartista Falletti e il centravanti Avenatti, entrambi alle prese con problemi fisici. Il primo sembrerebbe recuperato, mentre l’attaccante (autore di 9 gol sui 20 totali della Ternana) potrebbe essere tenuto precauzionalmente in panchina visto che ha svolto un solo allenamento intero con la squadra. Al suo posto il promettente Dugandzic, classe 1994 croato. Mister Carbone deve fare i conti con le squalifiche di Zanon e Di Noia, ma dovrebbe rimanere fedele al modulo 4312.

Probabile formazione (4312): Aresti; Meccariello, Masi, Valjent, Germoni; Palumbo (Di Livio), Defendi, Petriccione; Falletti; Palombi, Dugandzic.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0