Zigoni e Beghetto, Natale perfetto: Ternana battuta 4-0, SPAL a tre punti dalla vetta

Si chiude nel migliore dei modi il 2016 della SPAL al “Paolo Mazza”, con una vittoria netta, e mai in discussione, per 4-0 sulla Ternana. I biancazzurri hanno avuto il merito di iniziare col piede sull’acceleratore, andando sul 2-0 con la doppietta di Zigoni dopo soli quindici minuti; da lì in poi la partita ha avuto poco da dire, prima che la squadra di Semplici arrotondasse il risultato nella ripresa con Beghetto e il terzo gol personale di Zigoni.

Squadre che scendono in campo con le formazioni annunciate alla vigilia. La Ternana recupera Avenatti dal problema influenzale avuto nei giorni scorsi, ma solo per la panchina, con Palombi che davanti viene affiancato dal classe ’94 Dugandzic; Leonardo Semplici, invece, conferma dieci undicesimi della formazione sconfitta sette giorni fa a Vercelli, con il solo Mora, rientrante dalla squalifica, al posto di Arini in mezzo al campo. La SPAL parte forte, già sul calcio d’inizio, con Lazzari che scatta sulla destra, mette in mezzo dove Mora alza di testa. Lazzari e Schiattarella si muovono bene sull’esterno, ma è da una percussione centrale del centrocampista campano che i biancazzurri trovano il vantaggio, con Zigoni che in mezzo all’area non sbaglia sull’ennesimo assist in questa stagione di Beghetto. Il “Cobra” raddoppia già al 15’ finalizzando una bella azione personale di Antenucci in area di rigore. La Ternana conferma di essere una squadra in grande difficoltà e, nonostante lo sterile possesso palla e il passaggio al 3412 una volta subito il doppio svantaggio, continua a soffrire su ogni ripartenza della formazione estense. Gli unici sussulti degli umbri arrivano al 25’ e al 29’, con Palumbo su punizione e con Dugandzic dalla distanza, ma in entrambe le occasioni Meret blocca in due tempi. Al 32’ Zigoni potrebbe firmare anche la sua personale tripletta in mezz’ora, ancora imbeccato da Antenucci, ma Aresti e il palo gli negano la gioia.

La ripresa inizia con un cambio abbastanza annunciato nelle file rossoverdi, con Avenatti che prende il posto di Dugandzic. È la SPAL, però, dopo quattro minuti, a farsi vedere ancora dalle parti di Aresti, costretto ad allungarsi in angolo sul tiro di sinistro dalla distanza di Castagnetti. La Ternana, come logico, fa la partita mostrando anche un pochino più di convinzione rispetto al primo tempo, ma al 59’ viene nuovamente punita, questa volta da Beghetto che, di destro, propizia un goffo autogol in collaborazione tra Aresti e Valjent. La palla entra dopo aver colpito il difensore delle Fere. Con il 3-0 spallino la partita è sostanzialmente finita e Semplici cerca di dar spazio a chi ha avuto meno occasioni finora, come nel caso di Silvestri. Per gli umbri, invece, è Avenatti a cercare di farsi vedere, prima con una mancata deviazione sotto-misura su cross di Petriccione al 67’ e poi con un tiro da lontano al 78’ sul quale Meret alza in angolo. All’81’ standing ovation per Schiattarella, che lascia il posto a Picchi. All’88’ arriva anche la tripletta personale, mancata a fine primo tempo, per Zigoni che raccoglie una sponda area di Giani su angolo e deposita in rete. Nel finale Antenucci, a tu per tu con Aresti, manca il pokerissimo. Ma poco importa: la SPAL si avvia verso l’ultimo turno del girone d’andata con soli tre punti di distacco dalla vetta occupata da Verona e Frosinone.

SPAL-Ternana 4-0 (pt 2-0)

SPAL (352): Meret; Bonifazi (dal 21’ s.t. Silvestri), Vicari, Giani; Lazzari, Schiattarella (dal 36’ s.t. Picchi), Castagnetti, Mora (dal 17’ s.t. Arini), Beghetto; Antenucci, Zigoni. A disp.: Marchegiani, Spighi, Cerri, Finotto, Schiavon, Del Grosso. All.: Semplici.

Ternana (4312): Aresti; Meccariello, Masi, Valjent, Germoni dal 40’ s.t. Sernicola); Defendi, Palumbo (dal 21’ s.t. Surraco), Petriccione; Falletti; Palombi, Dugandzic (dal 1’ s.t. Avenatti). A disp.: Di Gennaro, Bacinovic, Di Livio, Battista, Flavioni, Contini. All.: Carbone.

ARBITRO: Sig. Serra di Torino (ass.ti: Prenna e Bresmes; q.to uomo Candeo)
RETI: 4’ p.t. Zigoni (S), 15’ p.t. Zigoni (S); 15’ s.t. aut. Valjent (pro S), 43’ s.t. Zigoni (S).
AMMONITI: Defendi (T), Mora (S), Castagnetti (S), Palumbo (T), Germoni (T), Vicari (S).
NOTE: pomeriggio con cielo coperto, campo in discrete condizioni. Angoli: 8-11. Recuperi: 1′ p.t, 2′ s.t. Spettatori: 7.326 di cui 4.212 abbonati.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0