Beghetto-Genoa, pista sempre più calda: l’esterno potrebbe salutare dopo Bari-SPAL

Quella col Bari potrebbe essere l’ultima partita di Andrea Beghetto con la maglia della SPAL. L’esterno biancazzurro, ormai da un paio di mesi al centro delle voci di mercato, sarebbe infatti promesso sposo del Genoa e pronto a traslocare già da gennaio. La trattativa tra il Grifone e la SPAL è in pieno svolgimento e potrebbe portare Beghetto già da subito alla corte di mister Juric. Il contratto in scadenza a giugno 2017 non lascia grandi margini di manovra ai biancazzurri, interessati a incassare una plusvalenza ora anziché perdere il giocatore senza alcun tipo di guadagno al termine della stagione. Tuttavia la differenza tra richiesta e offerta sembra essere ancora ampia: da una parte la SPAL che vorrebbe solo soldi (si parla di due milioni di euro), dall’altra il Genoa che mette sul piatto una cifra inferiore, abbinata a una contropartita tecnica che potrebbe essere costituita da Davide Brivio, esterno sinistro classe 1988 ai margini del progetto tecnico rossoblù. Nome che però non scalda il cuore di Vagnati e Semplici, visto che il giocatore non ha ancora giocato un singolo minuto in questa stagione. Nel caso la contropartita venisse declinata, la SPAL dovrebbe comunque cautelarsi con l’ingaggio di un altro esterno mancino. Sembra infatti poco probabile che Mora venga impiegato di nuovo sulla fascia sinistra, a meno di emergenze. Se Beghetto dovesse chiudere davvero la sua esperienza a Ferrara con la partita di domani, lo farebbe collezionando 40 apparizioni complessive in una stagione e mezza, in cui ha messo a segno addirittura 11 assist.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0