La SPAL pesca di nuovo in serie D: in arrivo Costantini dal Mezzolara, operazione definita

Scovare talenti, valorizzarli, venderli, ricavare un profitto, ripetere il procedimento. Era la formula della vecchia SPAL di Paolo Mazza, è la strategia che la SPAL dei Colombarini sta cercando di rinverdire. Con Beghetto il colpo è andato (parzialmente) a segno e così Vagnati ci riprova, portando in biancazzurro un ragazzo sconosciuto al grande pubblico ma che promette parecchio bene. Si tratta di Tommaso Costantini, pesarese, classe 1996: 183 centimetri di corsa e potenza che si muovono con disinvoltura sui campi della D dove lascia esprimere il suo mancino nel 3-4-3 disegnato dal tecnico dei bolognesi Rossano Alberti. Oltre ai cross a pioggia per la testa del centravanti Rossetti, spesso l’allenatore toscano lo piazza a destra per permettergli di rientrare e scaricare la violenza del sinistro marchigiano.

Giocatore dalle spiccate doti offensive, almeno così lo dipinge il ds del Mezzolara Massimiliano Calzolari, che si è affrettato a sostituirlo con l’ex spallino Lorenzo Melli: “L’operazione con la SPAL è in via di definizione. Sarà ufficializzata ai primi di gennaio. Tommaso è un giocatore offensivo. Ha sempre agito da attaccante esterno o comunque grazie alla sua adattabilità consente l’impiego in diverse posizioni offensive. Nel 3-5-2 della SPAL? Non sono il direttore o l’allenatore spallino, starà a loro trovarne l’esatta collocazione. E’ un giocatore veloce e potente. Nelle giovanili del Cesena era un attaccante esterno nel 3-4-3, poi a Pesaro nella Vis era impiegato da ala nel 4-4-2″.

Costantini ha fin qui disputato 15 partite da titolare mettendo a segno 4 reti, nella penultima gara è uscito al 15’ del primo tempo contro la Correggese per uno stiramento al flessore che non gli ha consentito di scendere in campo contro il San Donato Tavernelle. Pur essendo molto giovane – ha compiuto vent’anni lo scorso giugno – ha già alle spalle diverse esperienze. Cresciuto calcisticamente a Pesaro, ha trascorso un breve periodo al Fano prima di entrare nelle giovanili del Cesena. Lì ha trascorso cinque anni, con qualche allenamento con la prima squadra durante la gestione Bisoli. Poi il passaggio nella primavera del Carpi e un paio di spezzoni nella Vis Pesaro (10 gettoni in due anni in D) con in mezzo un provino nel 2013 ai Rangers di Glasgow in Scozia. Il giocatore approderà alla SPAL e probabilmente trascorrerà sei mesi con la prima squadra.

LINK 1: Il gol di Costantini in Mezzolara-Fiorenzuola
LINK 2: Il gol di Costantini in Mezzolara-Pianese

Foto di copertina da Mezzolara.com

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0