Tracce di SPAL nelle presentazioni di Beghetto e Cerri: le loro dichiarazioni alla stampa

Dopo aver lasciato ufficialmente Ferrara, Andrea Beghetto e Alberto Cerri sono stati presentati quasi in contemporanea dalle loro nuove squadre ossia Genoa e Pescara. Durante le rispettive conferenze stampa i due ex biancazzurri si sono ovviamente concentrati principalmente sul racconto di loro stessi e sulle aspettative per la nuova esperienza, ma non hanno mancato di menzionare la SPAL.

Così Beghetto, come riporta il sito ufficiale del Genoa: “E’ un grande salto approdare nella massima serie e ne sono consapevole. Un ringraziamento particolare va alla Spal che mi dato la possibilità di giocare con continuità e alle società e ai tecnici che sono stati importanti in questa scalata a partire dalla stagione con l’Este”. Dopo giorni in cui è regnata la più totale incertezza, oggi diverse fonti hanno indicato come in 1,5 milioni di euro l’esborso sostenuto dal Grifone per assicurarsi il mancino ex SPAL. Beghetto giocherà con la maglia numero 16.

Più telegrafico Cerri durante la sua presentazione a Pescara: “A Ferrara le cose sono cambiate negli ultimi due mesi. La squadra si stava comportando bene. Per me ci sono state poche opportunità”. L’attaccante, in prestito dalla Juve, vestirà la maglia numero 20.

foto da genoacfc.it

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0