Giovani spallini in prestito: Concas torna al Tamai, cambio di casacca anche per Seveso

Il contingente dei giovani in prestito in questo avvio di 2017 si arricchisce. Il capitano della Primavera Concas torna infatti in prestito al Tamai. Seveso lascia i pali del Caravaggio per difendere quelli del Levico Terme. In attesa di altri movimenti dei giovani della Primavera che non sono da escludere.

LEGA PRO

FRANCESCO POSOCCO (Santarcangelo, 17 presenze, 1226′ minuti giocati) – Chiusura dell’anno solare da titolare per l’esterno in forza ai clementini. Prima di Natale in riva al Garda contro la Feralpi gioca 51’ prima di essere sostituito da Valentini già sul doppio svantaggio (2-0). Nel successo del derby personale contro l’ex compagno Bellemo in Santarcangelo-Fano terminata 1-0 per i romagnoli, viene sostituito in pieno recupero dall’ex spallino Giovanni Rossi appena dopo il gol decisivo di Cori e dopo aver preso un palo al 65’. Santarcangelo a metà classifica.

ALESSANDRO BELLEMO (Alma Fano Juventus, 20 presenze, 1669’ minuti giocati) e LORENZO CAPEZZANI – Due panchine per Capezzani. Mentre Bellemo è scelto da mister Cusatis al centro della mediana nel 352 dei granata. Nel pari a reti inviolate contro il SudTirol si fa vedere con destro smorzato poco prima dell’intervallo. Prima della sosta arriva la sconfitta in pieno recupero contro il Santarcangelo (1-0). Bellemo offre un assist al 40’ per Gualdi, poi al 44’ sfiora l’incrocio dei pali con un tiro a giro.

Serie D

CORRADO CONCAS (Tamai)- Il centrocampista classe 1997 torna tra le furie rosse del Tamai dove tanto bene aveva fatto nella passata stagione. Salta l’esordio con il Legnago (sconfitta 2-0) per problemi burocratici.

ANGELO PANATTI (Pro Sesto, 8 presenze, 212’ minuti giocati, 1 gol)- La Pro debutta nel 2017 con un pari in casa del Bra di Daidola (avversario della SPAL in Seconda Divisione) 1-1. Il centrocampista subentra a 20’ dal termine al posto di Fall, ma il risultato non cambia.

ANDREA SEVESO (Levico Terme, 1 presenza, 90’, 2 gol al passivo/Caravaggio, 8 presenze, 720’minuti giocati, 8 gol al passivo)- Il portiere cambia casacca, ma resta nel girone B. Passa in Trentino Alto Adige con i gialloblu del Levico Terme. Dall’ottava piazza col Caravaggio che gli ha preferito il più giovane Pala (’98), al penultimo posto. Però arriva subito un successo contro il Ciliverghe Mazzano di Emanuele Filippini, quarto in classifica (4-2). Sul 2-0 devia in corner una punizione di Galuppini, poi si ripete sullo stesso attaccante al 51’ quando si salva in angolo dopo una conclusione da distanza ravvicinata. Capitola su rigore e su una conclusione di Chinelli sulla quale può poco.

ALESSIO RIGON (Vigontina San Paolo, 12 presenze, 556’minuti giocati) – La Vigontina viene battuta dall’Alto Vicentino (0-1), l’esterno è assente per influenza.

ALESSANDRO MIOTTO (Delta Rovigo, 17 presenze, 1449’minuti giocati, 1 gol)- La sfida d’alta quota con il Lentigione (1-1) degli ex spallini Vecchi e Savi termina in parità. Ne approfitta la Correggese che scavalca i rodigini. Il centrocampista rimedia un 6 dal Resto del Carlino, mentre è più generoso il Gazzettino con un 6,5: “Altro giovanissimo che sta facendo passi da gigante. Prima era più ‘narciso’ adesso è più concreto”.

THOMAS DALLA VEDOVA (Eclisse Careni Pievigina, 18 presenze, 1518’ minuti giocati)- L’Eclisse viene superata dalla Triestina solo grazie ad un rigore dubbio (0-1) realizzato da Serafini. Subentra al 10’ della ripresa al posto del giovane Vedova (’99) e poco dopo passano gli alabardati. A cinque minuti dal termine serve una buona palla a Zanardo, ma Consol ci mette una pezza.

ENRICO SARTO (Alfonsine, 1 presenza, 5’ minuti giocati), NICHOLAS DI DOMENICO (1 presenza, 3’ minuti giocati)- Rinviata per neve Matelica-Alfonsine.

ANDREA FARINA (Virtus Castelfranco, 7 presenze, 576’ minuti giocati)- I modenesi cadono contro il San Donato Tavarnelle (1-0). Assente l’esterno.

ECCELLENZA

MATTEO AMBROSINI (Sant’Agostino, 16 presenze, 1390’ minuti giocati), DIEGO BEVILACQUA (13 presenze, 717’ minuti giocati, 1 gol) – I ramarri fanno harakiri sul campo del Bellaria. Avanti 0-3, vengono raggiunti sul pareggio nei venti minuti finali. Titolare Ambrosini che accumula altri novanta minuti. Resta in panchina Bevilacqua.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0