Prestazione memorabile della U15, un gol di Faye ferma la corsa della corazzata Atalanta

E’ un’impresa in piena regola quella compiuta dalla Under 15 della SPAL, che nella 15^ giornata ha inflitto la prima sconfitta stagionale alla capolista Atalanta. Gol decisivo dell’1-0 segnato da Faye. Giusto per fare capire la portata della prestazione dei ragazzi di Rossi, la migliore della stagione, all’andata i nerazzurri si erano imposti con un pesantissimo 7-0.

Mister Rossi schiera i suoi col solito 4-2-3-1, con Faye supportato dal tridente offensivo, mentre mister Lorenzi (alla SPAL da giocatore durante la gestione Butelli) inizia con un 3-4-3, che all’occorrenza trasforma in un 4-3-3. Sin dai primi minuti del primo tempo l’Atalanta dimostra tutto il suo potenziale offensivo, iniziando a collezionare occasioni da gol: al 5’ minuto l’opportunità di sbloccare la partita è sulla testa di Reda, che a porta sguarnita devia sopra la traversa il cross di Marcaletti. Poco dopo, al 10’ minuto, ci prova Traore, ma Galeotti si allunga e devia la sua conclusione in angolo. Qualche guizzo per i biancazzurri non manca, e al 15’ minuto Fregnani prova ad approfittare di un errore di Scanagatta, ma il suo tiro non impensierisce il portiere nerazzurro. L’Atalanta continua a tenere alto il ritmo e cerca di sfruttare le incertezze dei padroni di casa: al 17’ minuto Reda recupera una palla persa da Stabellini, Galeotti è reattivo e spinge in corner la sua conclusione; passano pochi minuti ed è Viviani invece ad avere la possibilità di aprire le marcature: al 20’ minuto, dopo una ripartenza figlia di un errore della retroguardia biancazzurra, si accentra e lascia partire un tiro, troppo centrale per impensierire l’estremo difensore spallino. Nonostante il potenziale offensivo sfoderato dai bergamaschi il fortino biancazzurro regge e il primo tempo termina sullo 0-0.

Nel secondo tempo cambiano i ritmi di gioco: l’Atalanta cerca di attaccare in maniera più composta, mentre i padroni di casa continuano a difendere nella loro metà campo, in attesa di un buon contropiede. Renault prova a bucare la difesa spallina con qualche azione personale, ma i centrali ferraresi rispondono “presente” e permettono ai centrocampisti di uscire palla al piede. È proprio una ripartenza a permettere alla SPAL di sbloccare il match: all’11’ minuto Cuomo si spinge fuori dalla propria metà campo e buca la difesa atalantina con un assist al bacio per Faye, che con una zampata batte Pirola. Esplode di gioia la punta biancazzurra, che apre le marcature e porta in vantaggio i padroni di casa. Il gol dà fiducia ai ragazzi di Rossi, che si rivelano più aggressivi e difendono bene il risultato. Anche Galeotti si rende protagonista: al 22’ minuto devia in calcio d’angolo una punizione battuta da Panada diretta all’incrocio. Pochi istanti dopo, sugli sviluppi del corner, il portiere blocca anche l’insidioso colpo di testa di Reda. Due interventi fondamentali che permettono ai ferraresi di mantenere il vantaggio. Nel finale gli ospiti cominciano ad accusare la stanchezza e nonostante continuino a cercare il pareggio mancano di incisività, mentre i padroni di casa mantengono alta la concentrazione e difendono con intraprendenza il risultato. La SPAL prova a chiudere la partita al 34’ minuto: Benini viene servito bene da Fregnani, ma il suo tiro debole e centrale viene raccolto da Pirola senza problemi. Le ultime speranze dei nerazzurri per agguantare il pareggio svaniscono nel recupero, con Renault che, smarcato bene da Reda, si ritrova a tu per tu con Galeotti e tira di poco alto sopra la traversa. Dopo cinque lunghi minuti di recupero arriva il triplice fischio ed esplode di gioia la formazione spallina, che con una prestazione fantastica prevale sulla capolista del campionato di categoria, ponendo fine all’imbattibilità dell’Atalanta e conquistando la seconda vittoria di fila.

A giochi fatti, un soddisfatto mister Rossi commenta la bella partita dei suoi ragazzi: “Questo risultato ci dà morale e ci spinge a fare ancora meglio: non dobbiamo credere di aver raggiunto un obiettivo battendo l’Atalanta, faremmo un errore ad accontentarci, ed è bene cercare di intensificare ulteriormente il lavoro in allenamento per crescere ancora. Oggi i ragazzi sono stati straordinari e hanno messo in campo un’ottima prestazione, mantenendo alta la concentrazione in ogni reparto: è giusto che si godano il risultato, dopo tanto sacrificio se lo meritano”.

LINK: I risultati della settima 15^ nel girone B e la classifica.

SPAL-ATALANTA 1-0 (p.t. 0-0)

SPAL (4-2-3-1): Galeotti; Stabellini, Vitali, Sansoni, Yabre; Fregnani, Perinelli; Fortunato (dal 33’ s.t. Randi), Cuomo, Simeoni (dal 1’ s.t. Benini); Faye. A disp.: Mingozzi, Guariento, Pavinato, Ficara, Tatani, Marabini, Dardi. All.: Rossi.
ATALANTA: (3-4-3): Pirola; Scanagatta (dal 22’ s.t. Cittadini), Derbali, Marcaletti (dal 20’ s.t. Roma); Veressa, Viviani, Panada, Renault; Traore (dal 27’ p.t. Fossati), Dilernia (dal 20’ s.t. Gennari), Reda. A disp.: Pisoni, Cittadini, Dalessandro, Mallamo. All.: Lorenzi.

RETI: 11’ s.t. Faye (S).
ARBITRO: Fantinati di Ferrara.
AMMONIZIONI: Dilernia (A), Panada (A), Sansoni (S), Faye (S).
NOTE: giornata fredda, cielo sereno, manto erboso sintetico. Angoli: 1-8. Recupero: 2’ p.t., 5’ s.t..

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0