Diverse possibilità per Semplici, Gasparetto pronto al rientro in difesa. Ascoli senza Cacia

Messa da parte l’euforia per l’entusiasmante pareggio di Vicenza, la SPAL torna a giocare al Paolo Mazza con il proposito di allungare ulteriormente la striscia positiva in casa. Dopo aver perso contro l’Hellas Verona hanno vinto 7 volte su 8, lasciando punti solo al Latina. Mister Semplici ha margine di scelta per la formazione, anche se Pontisso a centrocampo non è recuperato. Meret dovrebbe essere regolarmente al suo posto, mentre lo squalificato Giani potrebbe riportare Gasparetto nel terzetto di difesa. Restano poi i ballottaggi in regia (Arini-Castagnetti), a sinistra (Del Grosso-Costa) e in avanti con Floccari che potrebbe ancora una volta partire da titolare al fianco di Antenucci.

SPAL – convocati e probabile formazione
PORTIERI: Marchegiani, Meret, Poluzzi.
DIFENSORI: Bonifazi, Cremonesi, Gasparetto, Silvestri, Vicari.
CENTROCAMPISTI: Arini, Castagnetti, Costa, Del Grosso, Ghiglione, Lazzari, Mora, Schiattarella, Schiavon.
ATTACCANTI: Antenucci, Finotto, Floccari, Zigoni.

INDISPONIBILI: Costantini, Pontisso.
SQUALIFICATI: Giani (1).
DIFFIDATI: Zigoni.

Probabile formazione (352): Meret (Marchegiani); Gasparetto, Vicari, Bonifazi; Lazzari, Schiattarella, Arini (Castagnetti), Mora, Del Grosso (Costa); Antenucci, Floccari (Zigoni).

QUI ASCOLI
La buona notizia per i tifosi biancazzurri sta soprattutto nelle mancate convocazioni di due elementi chiave come Bianchi e Cacia. I due sono rimasti ad Ascoli per problemi fisici. Aglietti si affiderà a una formazione simile a quella che ha strappato il pareggio in rimonta a Cesena, con il trio Orsolini-Giorgi-Gatto a supporto di un’unica punta. Favorito Favilli, ma occhio alle quotazioni di Perez.

Probabile formazione (4231): Lanni; Almici, Augustyn, Mengoni, Felicioli; Cassata, Addae; Orsolini, Giorgi, Gatto; Favilli (Perez).

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0