Krifi più pratica che bella, ma contava il risultato: i granata tornano vincenti da Conselice

Tra Conselice e Ferrara si è instaurata ormai da due anni una strana tradizione: l’una vince in casa dell’altra. I pronostici non sono stati smentiti, la Krifi Caffè ha battuto gli avversari per 3-1 portando a casa tre punti fondamentali per rimanere attaccata a Montichiari, che a sua volta ha vinto nettamente contro Monselice.

Partenza lenta per Ferrara, che schiera la classica formazione di partenza con Bernard e Masiero al centro, Drago opposto, Fontana e Bortolato in banda, Govoni in regia e Di Renzo agli estremi della difesa. I granata concedono molto fin da subito e Conselice non fatica a prendere il largo (13-9). La 4 Torri si prende allora alcuni rischi in battuta per provare a recuperare, ma gli errori sono tanti e la ricezione soffre il contrattacco. A Conselice non resta altro da fare che mantenere il vantaggio e volare a vincere il primo set (25-17). Con il secondo set i granata cominciano a giocare davvero. Cambio in regia, con Govoni sostituito da Zambelli per provare a mescolare le carte e rimettersi in parità. Inizio scoppiettante per la Krifi, che si porta subito avanti (1-5) e comincia a ingranare in tutti i fondamentali. L’attacco gira meglio e la ricezione è più solida, perciò durante tutto il corso del set Conselice rimane lontana (11-19 il break sulla metà set). La Krifi affonda poi definitivamente gli avversari e chiude sul 18-25.

Il terzo set è decisivo per le sorti dei due schieramenti. Equilibrio pressoché perfetto fino al secondo time out tecnico (14-16), poi Conselice cede e Ferrara allunga. Coach Martinelli rilancia con il doppio cambio per alzare il muro, Atef e Govoni entrano e danno man forte: il set termina 21-25 per i granata. Sul principio del quarto set i granata si mostrano leggermente più rilassati e sicuri del risultato ormai vicino, portandosi subito avanti sugli avversari. Le sirene dei time out tecnici suonano sul 4-8 e sul 10-16, la partita sembra chiusa. Conselice però non smette di lottare, raccoglie le ultime forze e si rimette in carreggiata portandosi sul 14-16. La fatica si fa sentire: l’opposto Farinelli, infortunato ad una spalla, viene sostituito dopo 3 set di battaglia. Bergantino e compagni fanno quel che possono, ma la 4 Torri è già troppo vicina alla vittoria. Set e partita terminano sul 21-25 ed altri tre punti sono stati messi in cassaforte.

Tabellino: Drago 19, Bortolato 14, Fontana 9, Govoni 2, Masiero 9, Bernard 11, Zambelli 3, Trimurti, Ballerio 1, Atef, Di Renzo (L).

Post Partita
Nonostante i tre punti, coach Martinelli non è molto soddisfatto della prestazione dei suoi. “Sono contento per i tre punti, non per la partita. Abbiamo faticato più del dovuto, esprimendo un gioco al di sotto delle nostre possibilità. Non c‘è stata una cosa che mi ha soddisfatto fino in fondo, abbiamo difeso poco, murato male ed attaccato in maniera non impeccabile, commettendo qualche errore di troppo”. Chiediamo a coach Martinelli se a questo punto, visti anche i risultati dello scorso anno, sia proprio questa avversaria ad avere qualcosa di diverso dalle altre squadre: “Ci sono squadre che, partita dopo partita, risultano essere la bestia nera, perché leggono le tue dinamiche di campo meglio degli altri e sanno comportarsi di conseguenza nella loro metà campo. Forse Conselice è una di queste squadre”.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0