La fame di punti fa la differenza, Pescara sorprende la New Team e vince per la prima volta

La fame di punti-salvezza ha fatto la differenza nel confronto tra Pescara e New Team: le abruzzesi, ultime in classifica, hanno giocato una partita propositiva, sorprendendo le ragazze di mister Baroni. Pescara è partita forte e ha creato diverse occasioni fino a passare alla mezz’ora con Mari. La reazione della New Team si è concretizzata a cavallo dei due tempi e ci ha pensato Dubbioso a firmare il pareggio con un perfetto calcio di punizione. Ristabilita la parità, le estensi hanno spinto sull’acceleratore, ma senza riuscire a perforare la difesa biancazzurra. La beffa si è materializzata a dieci dal termine, quando Ansaloni ha perso una palla al limite dell’area che ha permesso a Pescara di infilare il 2-1 che le vale la prima vittoria in campionato.

“Prestazione al di sotto delle aspettative, – ha detto mister Baroni in coda – le assenze non valgono come giustificazione per diverse prove sotto tono. Di positivo c’è il debutto della giovane Pincelli”.

La Saponeria Pescara-New Team 2-1
Pescara: Evangelista, Cofessori, Lazzarii, Longo, Vizzarri, Fiorenza, Santirocco (dal 20′ s.t. Colantonio ), Mari, Primi, Di Battista, Paolini (dal 33′ s.t. Eugeni). All.: De Vito.
New Team: De Candia, Marchi (dal 1′ s.t. Macinenti), Fratini, Ansaloni, Gilli, Braga, Pirani (dal 1′ s.t. Pincelli), Pesci, Dubbioso, Chierici (dal 30′ s.t. Grassi), Filippini. All.: Baroni
RETI: 30′ p.t. e 35′ s.t. Mari (P); 2′ s.t. Dubbioso (N).

0