Squadra subito al lavoro: Giani è da valutare, Mora incassa la squalifica per il decimo giallo

I biancazzurri non si sono potuti concedere alcun riposo dopo la partita del “Bentegodi”: già lunedì alle 11 la truppa di mister Semplici è tornata sui campi di via Copparo per preparare la sfida casalinga di sabato contro il Perugia. I reduci dal match contro l’Hellas hanno svolto una seduta leggera, tutti gli altri un normale allenamento a ritmi più sostenuti. Restano da valutare le condizioni di capitan Giani che ha svolto un allenamento differenziato e nella giornata di martedì si sottoporrà un controllo da parte dello staff sanitario.

Chi invece è già certo di non prendere parte alla partita di sabato è Luca Mora, ammonito per la decima volta in stagione. Traguardo che fa scattare automaticamente la squalifica per un turno. Il centrocampista è il primo giocatore della SPAL a completare il secondo “giro” di ammonizioni in questa stagione: questo significa che ora serviranno solo – si fa per dire – solo altri quattro cartellini per determinare un’altra squalifica.
La situazione disciplinare in casa SPAL vede Lazzari e Zigoni rimanere nella lista dei diffidati, mentre a quota tre ammonizioni troviamo Vicari e Schiattarella.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0