Il Kaos Futsal fa suo il derby con Imola e si rilancia in classifica. Decisivo Titòn

Nella 17° giornata del campionato di Serie A di futsal, 6° del girone di ritorno, il Kaos Futsal in via straordinaria scende in campo di domenica (calcio d’inizio alle 18,00) al Pala Hilton Pharma di Ferrara, dove ospita la MA Group Imola. Gli uomini di Andrejic, che in casa non vincono da tanto, troppo tempo – l’unica vittoria casalinga della gestione Fernandez risale a quella centrata al debutto contro il Real Rieti – puntato a conquistare il bottino pieno per dar seguito alle due ultime prestazioni positive. Dopo aver visto sfumare i tre punti a fil di sirena con la Cogianco e dopo il quasi colpaccio sul campo della capolista Pescara, Ercolessi e compagni vogliono tornare al successo. Per farlo, devono aver la meglio di Imola – che si è imposta 2-1 all’andata – nel derby. Ancora out Saad, infortunato, mentre Tuli va in tribuna, squalificato.

Kaos Futsal – MA Group Imola 4-3

Kaos Futsal: Timm, Ercolessi, Nora, Vinicius, Fernandao. Peric, Kakà, Mateus, Titon, Schininà, Salas, Putano. All. Andrejic.

MA Group Imola: Juninho, Fabinho, Borges, Deilton, Vignoli. Castagna, Lesce, Nappi, Napoletano, Jelavic, Revert Cortes, Battaglia. All. Pedrini.

MARCATORI: 4’59” Nora (K), 5’36” Revert Cortes (I), 8’12” Ercolessi (K), 18’56 Titon (K). Secondo tempo: 5’03” Borges (I), 10’47” Titon (K), 19’41” Revert Cortes (I)
AMMONITI: Deilton (I), Schininà (K), Fabinho (I).
ARBITRI: Stefano Mezzadri (Parma), Riccardo Davì (Bologna). CRONO: Paolo Gandolfi (Parma).

**1° tempo**
1′ E’ iniziato il derby tra Kaos e Imola. I padroni di casa vestono il classico completo nero, gli ospiti, invece, bianco.
3′ Il Kaos pericoloso con Fernandao, che con un lob prova a sorprendere Juninho ma il pallone termina sul fondo.
4’59” Kaos in vantaggio! In rete Patrik Nora.
5’36” Pareggio immediato di Imola con Cortes! 1-1.
8’12” I ragazzi di Andrejic tornano avanti. Ercolessi finalizza un contropiede fulmineo innescato da una palla recuperata di Kakà.
12′ Juninho prima commette un’ingenuità perdendo una palla sanguinosa in mezzo al campo, poi rimedia respingendo con un colpo di reni una bordata di Kakà.
17′ Dopo una prima parte molto frizzante ora la gara è entrata in una fase di stallo, dove le squadre sembrano voler tirare un po’ il fiato.
18′ Castagna, completamente dimenticato dalla retroguardia estense, sfiora l’eurogol: di tacco anticipa Timm in uscita, che però con un riflesso da campione devia la palla quel tanto che basta per farle solamente sfiorare il palo.
18’56” Altro contropiede mortifero del Kaos che vale il punto del 3-1! Questa volta è Titon (al dodicesimo timbro stagionale) a segnare con un diagonale potente e preciso.
20′ Finisce qui la prima frazione. Un Kaos cinico e bravo a soffrire va negli spogliatoi in vantaggio, nonostante una buona Imola.

**2° tempo**
1′ Riprende il match al Pala Hilton Pharma di Ferrara.
2′ Imola pressa alta, cercando di mettere in difficoltà il Kaos durante la costruzione della manovra.
4′ Occasione per gli ospiti frutto di un batti e ribatti nell’area estense, bravo Timm a sbrogliare la situazione con un’uscita tempestiva di piede.
4′ Pallino del gioco in mano ai giocatori di Pedrini, ma la squadra di Andrejic è ben messa in campo e non concede spazi.
5’03” Imola accorcia le distanze con Borges!
9′ Il Kaos alza il proprio baricentro alla ricerca della rete che gli garantirebbe ancora due lunghezze di vantaggio.
10’47” A trovarla ci pensa ancora una volta Titon, doppietta per lui! I padroni di casa, ametà ripresa, tornano in vantaggio di due gol.
14′ Juninho para su PErìc e tiene in vita i suoi.
15′ Time-out Imola.
16′ Kakà recupera palla ma non riesce a trovare il gol della staffa, la sua conclusione viene fermata dal palo.
18′ La MA Group non va oltre ad un possesso palla sterile e non fa che il solletico alla difesa del Kaos.
19’41” A segno Revert Cortes! Imola accorcia lo svantaggio e fissa il risultato sul 4-3.
20′ Finisce qui. Il Kaos fa suo il derby con la MA Group Imola, torna al successo al Pala Hilton Pharma e può nuovamente sorridere dinanzi al proprio pubblico. La striscia di risultati positivi della truppa di Velimir Andrejic, ora sesta in classifica con Cogianco e Latina lasciate alle spalle, continua.

0