Artioli risponde a Lisi, la U16 conferma i progressi e coglie un buon pareggio con l’Hellas

La SPAL Under 16 esce a testa alta dal confronto casalingo contro il più quotato Hellas Verona: i biancazzurri, pur passando in svantaggio, hanno saputo reagire equilibrando immediatamente il risultato e spaventando in più occasioni gli scaligeri. Un po’ di imprecisione in fase offensiva e soprattutto l’espulsione di Allegretto nella ripresa hanno impedito ai ragazzi di Cristi di togliersi una notevole soddisfazione.

Le prime fasi si rivelano equilibrate: la SPAL prova a tenere il pallino del gioco, ma nonostante i buoni propositi a passare in vantaggio sono gli ospiti, grazie a una punizione conquistata sulla fascia sinistra al 12’. L’esecuzione perfetta porta la firma di Lisi che, con una conclusione a giro, lascia poche speranze a Pavanello.
La risposta biancazzurra però si fa attendere solamente otto minuti: a pareggiare i conti ci pensa Artioli che, ricevuta palla in area, spara di collo battendo così il portiere avversario sul proprio palo. Il resto del primo tempo è giocato per lo più nella parte centrale del campo. I biancazzurri provano ripetutamente a esprimere il loro gioco, ma l’Hellas riesce a mettere sempre e comunque una pezza. L’occasionissima per la SPAL arriva al 40’ quando Artioli, dopo uno splendido uno due con Milan, trova lo spazio per il cross rasoterra. Zabre però non si dimostra rapido nel leggere le intenzioni del compagno e finisce col farsi anticipare.

L’avvio della seconda metà di gara si rivela speculare alla prima, con la SPAL che, con soluzioni sempre diverse, sembra decisa a voler affondare il colpo. L’occasione buona arriva al 15’, quando – sugli sviluppi di un calcio d’angolo – Zabre riceve palla in area, ma, scartato il difensore, manca completamente la porta. Sei minuti dopo i biancazzurri ci riprovano. Una buonissima verticalizzazione innesca Milan che al volo colpisce di potenza. Nemmeno lui però riesce a inquadrare lo specchio. Il volto della partita cambia totalmente al 25’ quando, in seguito a un fallo a centrocampo, Allegretto – dopo un’iniziale ammonizione – viene espulso per aver allontanato la palla in segno di stizza. Nonostante la superiorità numerica, è un Hellas annichilito quello che si fa vivo solamente al 28’, grazie alla giocata di un singolo. E’ Migliaccio di fatto a caricarsi i suoi sulle spalle e a provare l’azione personale. Il numero nove gialloblù fa tutto benissimo, ma sul più bello il suo diagonale termina a lato.
Nonostante l’handicap numerico, la SPAL attacca e va più volte vicina alla rete del vantaggio. L’ultima parola ce l’hanno però i gialloblù che centrano la traversa allo scadere con un’incornata di Dal Cortivo.

Il nuovo modulo sembra dare i suoi frutti: anche contro l’Hellas la SPAL ha saputo colmare il gap tecnico con ordine e attenzione. E’ mancato solo il colpo del sorpasso, come sottolinea mister Cristi nel post-partita: “Non siamo più la squadra di tre mesi fa e in campo lo si vede. Bisogna fare un passetto in più in attacco. Abbiamo giocato sempre col tridente e non è facilissimo adattarsi immediatamente alle due punte”. Una piccola considerazione anche sul prossimo avversario: “Questo è un risultato che ci dà fiducia, tenendo soprattutto a mente le future avversarie. Alla prossima affronteremo il Milan. E’ un bella sfida. Un bel banco di prova per capire quanto siamo migliorati e dove si può lavorare ancora”.

LINK: I risultati della 20^ giornata nel girone B e la classifica.

SPAL–HELLAS VERONA 1-1 (pt. 1-1)
SPAL (352): Pavanello, Montanari, Allegretto, Ferrari; Artioli (dal 5’ st Marzio), Alessio (dal 33’ st Rizza), Mazzoni E. Milan, Marzocchi; Milan (dal 33’ st Braga), Zabre (dal 21’ st Merighi). A disp.: Riccomini, Zanirato, Simoni. All. A. Cristi.
HELLAS VERONA (442): Gentile, Bogoni (dal 39’ st Roncolato), Meneghelli, Dal Cortivo, Bernadiello; Bridi (dal 10’ st Contri), Terzi, Vicentini (dal 10’ st Rudella), Owusu (dal 32’ st Nardi); Migliaccio, Lisi. A disp.: Fontana, Cazzola, Nardi, Campaldini, De Zotti. All. D. Pellegrini.

ARBITRO: Sig. Modesto da Treviso (assistenti: Pivetti, Hamil).
RETI: 12’ pt Lisi (H), 20’ pt Artioli (S).
AMMONIZIONI: Bogoni (H), Allegretto (S)
ESPULSIONI: Al 25’ st espulso Allegretto (S) per proteste
NOTE: tempo sereno, campo sintetico, angoli 3-3, recupero 1-3.

Attualmente LoSpallino.com raggiunge un pubblico che non è mai stato così vasto e di questo andiamo orgogliosi. Ma sfortunatamente la crescita del pubblico non va di pari passo con la raccolta pubblicitaria online. Questo ha inevitabilmente ripercussioni sulle piccole testate indipendenti come la nostra e non passa giorno senza la notizia della chiusura di realtà che operano nello stesso settore. Noi però siamo determinati a rimanere online e continuare a fornire un servizio apprezzato da tifosi e addetti ai lavori.

Convinti di potercela fare sempre e comunque con le nostre forze, non abbiamo mai chiesto un supporto alla nostra comunità di lettori, nè preso in considerazione di affidarci al modello delle sottoscrizioni o del paywall. Se per te l'informazione de LoSpallino.com ha un valore, ti chiediamo di prendere in considerazione un contributo (totalmente libero) per mantenere vitale la nostra testata e permetterle di crescere ulteriormente in termini di quantità e qualità della sua offerta editoriale.

0