Il sogno di Mattioli continua: Stiamo facendo cose eccezionali, abbiamo un gruppo super

A Salerno la SPAL ha portato a casa la quinta vittoria esterna stagionale e nel post-partita non può che compiacersi il presidente Walter Mattioli: “Quando ho visto la formazione ho pensato avremmo avuto un po’ di difficoltà, invece devo dire che ha avuto ragione Semplici ancora una volta perché la squadra ha giocato benissimo. Non era facile venire a fare risultato su un campo del genere e con una piazza infuocata: siamo stati molto bravi. Stasera abbiamo avuto dimostrazione ancora una volta dell’unione del gruppo: chi è entrato stasera ha dato il massimo perché sa di far parte di una famiglia, di una squadra. Non ci sono titolari e riserve, la prestazione di stasera lo conferma. Quindi dico bravo Semplici. I singoli? Sono stati tutti bravi. Lasciatemi spendere una parola in più per Meret che ormai è un santo, le prende tutte. In tribuna mi dicevano che potremmo ribattezzarlo Muret perché non fa passare niente (ride). Stiamo facendo qualcosa di eccezionale. Ho guardato la classifica: è un sogno bellissimo. Il campionato è lunghissimo e ora ci aspettano due partite che sulla carta sembrano facili, ma Pisa e Cesena sono squadre che vorranno fare punti per salvarsi. Quindi sarà durissima, ma sono certo che con l’apporto del nostro pubblico faremo benissimo, ne sono sicuro. Voglio spendere una parola anche per i cento tifosi che sono venuti qui a Salerno, facendo questa trasferta lunghissima. Hanno dato spettacolo. Vi assicuro che è faticoso fare tutta la strada, ma con questa vittoria torneremo a casa volando e non sentiremo la fatica”.

0