La spedizione di Coppa si apre col botto: la Emmetek mette al tappeto la Geas

La Bonfiglioli Ferrara targata Emmetek parte col botto nella Final Eight di Coppa Italia di A2 e guadagna l’accesso alla semifinale battendo il Geas Sesto San Giovanni per 59 a 56. Si tratta di un risultato a sorpresa arrivato dopo un’autentica battaglia. Sabato sera le biancorosse se la vedranno contro le padrone di casa di Costa Masnaga.

Chimenti schiera in quintetto Cupido, Diene, Ramò, Miccio e Furlan, ed è proprio Diene a segnare il primo cesto, cui risponde Galbiati. E’ però in difesa che si gioca la partita decisiva con la panchina estense che alterna “box and one” e zona 3-2 con l’obiettivo di limitare Galbiati, mossa che risulterà vincente. Una tripla dì Cupido dà il +3 all’Emmetek (7-4) e, altra nota positiva, al 7′ rientra dopo l’infortunio alla mano Santarelli. Il Geas prova a mettere la testa avanti conduce, 11-10, ma l’ispirata Ramò mette la seconda tripla della serata (13-11). Al 9’ da segnalare il debutto in maglia biancorossa di Pieraccini, con il primo parziale che si chiude con i punti di Ercoli per il 13-16 di marca lombarda. Cinque punti in avvio di secondo periodo da parte di Miccio e Diene riportano in vantaggio l’Emmetek 18-16. A quel punto la pressione difensiva e un paio di buone scelte di Cupido e Ramò danno il massimo vantaggio (26-19 al 18’), con il canestro di Furlani che suggella il +9 di metà gara, 30-21. Il Geas e soprattutto Arturi non ci stanno e alla ripresa delle ostilità la guardia rossonera inizia il suo personale show, permettendo alla sua squadra di riavvicinarsi. Non si fa attendere nemmeno la reazione dell’Emmetek che con Miccio e Missanelli risponde prontamente prima per il +5 e poi per il +12 (46-34, 27’), da stropicciarsi gli occhi. il massimo vantaggio dura però pochissimo perché ancora Ercoli ricuce, 46-40 al 30’. Come spesso accade nelle partite “secche”, gli ultimi dieci minuti sono contrassegnati dalla tensione e le due squadre segnano con il contagocce. La “bomba” di Cupido al 34′ ridà fiato alle compagne (51-42), ma la risposta di Arturi è immediata e il gruppo di Zanotti torna sotto, pareggiando con Barberis a quota 54. Gli ultimi minuti si vivono in apnea. Da tre punti Diene ridà respiro all’Emmetek, accorcia Ercoli dalla lunetta, 57-56. Cupido sfidata al tiro libero è glaciale, 59-56 e con il tiro della disperazione delle geassine che non va a segno, Chimenti e il suo gruppo festeggiano in mezzo al campo.

Geas Sesto S. Giovanni-Emmetek Ferrara 56-59

Geas Sesto S. Giovanni 56: Schieppati 2, Arturi 27, Galbiate 6, Bonomi, Decortes, Gambarini 2, Panzera, Barberis 4, Grassia ne, Ercoli 15, Pusca ne; All. Zanetti

Emmetek Ferrara 59: Pieraccini, Cigic, Cecconi ne, Cupido 18, Diene 8, Miccio 14, Santarelli, Missanelli 2, Viviani ne, Ramò 12, Zussino ne, Fulani 5; All. Chimenti

Tiri liberi: Ferrara 8/10, Geas 7/10

0