Marghera gigante, ma non abbastanza per la B.Ethic: le biancorosse passano all’overtime

La B.ethic Ferrara conquista una importantissima vittoria al supplementare a Marghera, 80-75, e continua a sperare nel terzo posto in graduatoria. Una vera impresa quella compiuta dalla squadra di Chimenti, capace di raddrizzare una partita non iniziata al meglio.

Ferrara schiera in quintetto Cigic, Miccio, Diene, Cupido e Ramò, ma l’inizio è contrassegnato da tanti errori al tiro fino alla tripla di Zavalloni. Al 5’ le biancorosse sono sotto 7-2 con i primi tre punti dell ex Rosset. Per la B.ethic segnano solo Cupido e Diene, mentre Marghera allunga con le “bombe” di Toffolo e Fiorin, 19-11 al 9’ (anche se al riposo si va sul -4, 19-15). Alla ripresa del gioco ritentano l’allungo le padrone di casa, nonostante il piano di Chimenti di limitare Iannucci e Rosset stia dando buoni risultati. È 23-15 al 12′ con i canestri di Toffolo e Cecili. Il primo canestro di una acciaccata capitan Miccio e un paio di contropiedi firmati Diene e Ramò riportano sotto le estensi, 27-23. Sembra aver voglia di lottare la B.ethic, pur sbagliando qualche tiro di troppo. Così i canestri di Missanelli e Cigic danno il -3, 35-32, di metà gara. Ferrara dopo la pausa riprende con lo spirito giusto: segnano Cigic, Cupido e Miccio da tre per il primo vantaggio estense 41-40. E’ costretto al time out coach Iurlaro, ma la B.ethic non alza il piede dall’acceleratore e con Ramò e Cupido vola sul +10, 53-40, che solo il canestro di Baldi interrompe e permette a Marghera di limitare i danni al 30’, 49-57. L’ultimo quarto si apre con i canestri di Iannucci e Toffolo e le venete tornano a contatto al 32’, 59-55. Rosset guida la riscossa delle locali, ma è Iannucci a dare il sorpasso, 60-59. Fortunatamente la stessa Iannucci commette prematuramente il quinto fallo e la B.ethic piazza il parziale che sembra decisivo, 62-66 al 39’. Evidentemente i fischietti hanno da farsi perdonare e un discutibile antisportivo fischiato a Diene permette a Rosset di impattare quasi sulla sirena. Si va all’overtime, ma Ferrara ha troppa voglia di vincere e con una grande prova di squadra allunga progressivamente per l’80-75 con cui le biancorosse festeggiano alla sirena finale.

Giants Marghera-B.ethic Ferrara 75-80

Giants Marghera: Rosset 22, Cavalloni 5, Iannucci 17, Toffolo 8, Fabris ne, Castris 2, Cecili 7, Biancat, Baldi 8, Pastrello 3, Fiorin 3; All. Iurlaro

B.ethic Ferrara: Cigic 6, Cecconi ne, Cupido 22, Diene 15, Miccio 16, Santarelli 1, Missanelli 2, Viviani ne, Ramò 16, Zussino ne, Fulani 2; All. Chimenti

Tiri liberi: Ferrara 18/19, Marghera 6/8

0